Indice del forum HI-FI Emozioni all'ascolto
Il forum audio di chi va oltre le apparenze
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Meeting Ravenna 2016: commenti

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Audio
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: 21 Nov 2017 16:19 pm    Oggetto: Ads

Top
soccalf



Registrato: 31/01/11 20:11
Messaggi: 724
Residenza: latina

MessaggioInviato: 16 Mag 2016 8:29 am    Oggetto: Il meeting Rispondi citando

Un altro anno è passato, un altro meeting a casa Ambrosini.
Non sono mancate le cose interessanti direi, tra tutte le prove dal vivo con la tromba del piccolo ma grande Pietro. Ha confermato la correttezza timbrica dell'impianto CCI e quanto un qualsiasi peggioramento sul CCI influisca anche e soprattutto snaturando il timbro.
Due parole sugli apparecchi di Massimo , tornando a casa con gli ultimi aggiornamenti ho potuto verificare quanto si stia allontanando in meglio dagli stessi grundig. Per la seconda o terza volta mi son detto che meglio di così non potrà mai suonare. Ma so già che mi stupirà ancora e ancora....
Ma per non sembrare troppo ruffiano vi dirò anche cosa non mi è piaciuto.
Le telefunken tl 800 non mi garbano. Non saprei se l'ambiente ha un ruolo determinante, ma non mi emozionano. Seppur corrette timbricamente, forse un con un pò troppo basso, non c'è magia. Ecco , sicuramente non so cosa sia ma non mi prendono. Preferisco , le audioprisma 703. Quest'ultime hanno una bella gamma medio alta e un basso da risentire. Quantitativamente troppo , ma forse aggiustabile con un ambiente migliore e/o stand diversi, qualitativamente forse non all'altezza, un pò monocorde come sulle audiorama 8000. Ma la cassa ha la capacità di emozionare, ha un'anima che le telefunken non hanno . Almeno secondo me. Il valvolare grundig invece, è appena decoroso, meglio di altri valvolari ma distante dai migliori prodotti grundig.
Splendide le sl 1000 nella mansarda di Massimo, a mio parere il miglior diffusore che sia mai stato fatto.

_________________
Alfredo
Top
Profilo Invia messaggio privato
marioasciuti



Registrato: 01/02/11 17:31
Messaggi: 726
Residenza: BARI

MessaggioInviato: 16 Mag 2016 14:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Condivido tutto.

Aggìungo il gratificante ascolto delle 1500 ap, maestre di classe, coerenza e correttezza timbrica, che, seppur posizionate al volo senza troppa attenzione, hanno dato conferma delle capacita' dei box Grundig.
Qualita' peraltro confermata dalle piccole box 550 prim serie, splendide e musicali come non mai, e dalle box 650 professional con i bellissimi cerchietti lucidi (prima serie) assolutamente inappuntabili.

Strabilianti le Audiorama 8000 di Enrico, che hanno goduto della mia piccola messa a punto. Una conferma di musicalita' spazialita' e piacevolezza.

Interessante anche il suono del gira Sanyo tp 1200 che, dotato delle tre cose importanti per il cci, e prese in prestito dal ps 1020 (testina/shell, tappetino e centratore), ha dato prova di musicalita' e trasparenza quasi al livello dei migliori.

Consueta e magnifica l'accoglienza di casa Ambrosini, e la pazienza della signora "padrona di casa", che ha tollerato senza fiatare la presenza di più di venti scalmanati audiofili.

_________________
Mario Asciuti
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
jazz29



Registrato: 07/02/11 00:01
Messaggi: 18

MessaggioInviato: 16 Mag 2016 17:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

e delle SL1000 non dobbiamo dire niente??????
Antonio
Top
Profilo Invia messaggio privato
grunduale



Registrato: 02/02/11 11:43
Messaggi: 239
Residenza: San Benedetto del Tronto

MessaggioInviato: 16 Mag 2016 21:55 pm    Oggetto: meeting Ravenna 2016 Rispondi citando

Purtroppo per motivi personali non ho potuto partecipare completamente al meeting, comunque posso dire che è stato molto interessante assistere all'esibizione di Pietro al flicorno, suonava all'unisono con la riproduzione da CD, veramente bravissimo e per merito suo abbiamo potuto rilevare , come già detto da Soccalf, quanto gli apparecchi non CCI influiscano negativamente sul suono. Mi allineo agli interventi di Alfredo e Mario ma con una precisazione: io sono un estimatore delle TL 800 e condivido parzialmente i giudizi non esaltanti che hanno emesso, a mio avviso pur riscontrando che la performance non è stata ottimale penso che un qualcosa di non ottimizzato nell'acustica globale le abbia penalizzate , le conosco bene e penso siano veramente casse eccellenti, ai massimi livelli.
Riguardo le Audiorama 8000 posso dire che le trovo adatte per ascolti live, dove non si ricerca la definizione e la precisione degli strumenti ma una certa emozionalità nell'ascolto dell'evento sonoro, inoltre hanno la caratteristica di non avere un punto d'ascolto vincolante, qualche limite però sui bassi. Le 703 audioprisma hanno fornito una prestazione interessante e potenzialmente a livelli assoluti, ma in questa sistemazione hanno palesato dei limiti nella riproduzione delle frequenze basse e mediobasse, un po' gonfie e impastate.Comunque la cosa che più mi piace del meeting è il fatto di ritrovarmi tra persone amiche molto simpatiche e competenti, una vera gioia ritrovarmi con loro e un vero peccato vederci così raramente. Grazie per la consueta generosa e paziente ospitalità a Massimo e Monica e un profondo ringraziamento a chi ha portato quegli splendidi taralli.

_______

Guglielmo

Etiam capillus unus habet umbram suam
Top
Profilo Invia messaggio privato
rama



Registrato: 04/02/11 19:12
Messaggi: 971
Residenza: piacenza

MessaggioInviato: 16 Mag 2016 22:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

sono rientrato senza salutare e me ne scuso ma la colpa è dell'autista(gere),ringrazio massimo per la gentile ospitalità e tutti i partecipanti,mi ha fatto molto piacere conoscere e parlare con antonio (grunf),giovanni,pietro e rivedere guglielmo,mario,alfredo,luigi e naturalmente andrea...se non ho citato qualcuno me ne scuso...ma comincio ad avere una certa età e la memoria fa brutti scherzi Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
andreamilano



Registrato: 31/01/11 21:56
Messaggi: 3134
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 16 Mag 2016 22:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bellissimi 2 giorni per me che mancavo da qualche meeting ravennate.
E' stato un vero piacere rivedere il bel sorriso della famiglia Ambrosini e delle persone che non vedevo da tempo. Non ho molto da aggiungere a ciò che hanno scritto Alfredo e Mario. Anch'io, come loro, non ho apprezzato ancora una volta le TL800, ma sono sicuro che il difetto sia dovuto anche dall'ambiente. Pietro, con il suo assolo, è riuscito a mantenere il passo con la riproduzione ascoltata contemporaneamente da cd. In quel caso le Telefunken, con a monte integrato e lettore cd LT, hanno mostrato un'altissima fedeltà. La stessa che Pietro è riuscito a replicare dal vivo. Ciò significa che la sostanza c'è sia nei diffusori che negli apparecchi da Massimo costruiti, difatti la timbrica cambiava in maniera evidente quando Massimo posava la rivista sull'integrato. Una timbrica talmente diversa da far sembrare diversi anche gli strumenti. Per le Sl1000 non posso esprimere lo stesso giudizio di Alfredo. Non rientrano nei miei canoni. La Dsl Extended è per me un'altro discorso. Più definizione, più impatto, quasi al pari di un'aktiv modificata. Dico quasi perchè ricordo molto bene la performance della Dsl meno profonda installata a ridosso della parete di fondo nella stanza al piano terra. Anch'io ho preferito le Audioprisma 703 e le box 650ap a confronto delle Telefunken. Le prime senza mascherina e lente con viti non del tuttto strette, le seconde senza stucco che contornerebbe la griglia come nella prima serie non professional. Dimostrazione del fatto che non tutte le modifiche si sposano in tutti gli ambienti, tutte le stanze. Evidentemente il rinforzo della parte più bassa del soffitto induce qualche vibrazione di troppo o diversa, se di risonanze si tratta.
Molto bello l'ascolto del Sanyo Tp 1200 portato da Antonio Grunf. Vero che i pezzi ricavati dal PS1020 prima serie di Massimo hanno influito positivamente l'ascolto ma altrettanto vero è che se telaisticamente non è trattato almeno un pochino, il risultato rimarrebbe comunque deludente, soprattutto a fronte di un telaio interamente in alluminio. Se Massimo non avesse sollevato da panno a terra il cavo 220V del suo Ps1020, avrebbe preferito il Sanyo di Antonio. In sostanza, un ottima alternativa al Ps1020.
Interessante per me è stato anche l'ascolto del cd di Raffaele (rama), in particolare "Supermarket" di Lucio Battisti tratto dall'album "Amore e non Amore". Ascoltandolo ora in cuffia confermo ciò che ha detto al meeting. Sotto fondo sono presenti voci, risate, fischi, una percepibile profondità e stanza in più che non abbiamo sentito. Non è una registrazione enfatizzata quanto "Unplugged" di Eric Clapton, pertanto di difficile apprezzamento se qualcosa non quadra. Forse bisognava ascoltarlo con un diffusore più adatto all'ambiente.
Purtroppo il tempo non è mai abbastanza, soprattutto quando ci si trova in bella compagnia, altrimenti mi sarebbe piaciuto sentire qualche parere in più sulla Teac da me modificata. Niente di male, quello che mi interessava maggiormente erano le 3 registrazioni fatte per la misura che stanno seguendo Massimo e Tom.
Ringrazio tutti i partecipanti per la bella compagnia e ringrazio infinitamente la famiglia Ambrosini per la loro ospitalità e gentilezza.
Complimenti a te Massimo per le tue opere d'arte e per la selezione dei vari menù nei vari ristoranti, davvero ottimi!

_________________
Andrea Loberto
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3384
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 16 Mag 2016 23:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ormai sto prendendo l'abitudine ai meeting ravennati lunghi...anche quest'anno "l'accoglienza" è iniziata alle 14:00 del venerdi e terminata alle 15:00 di domenica...vi anticipo stasera solo le foto del meeting perchè data l'ora posticipo a domani i commenti.
Spero solo che a fronte di 23 persone presenti vi siano anche altri partecipanti che vogliano riportare la loro opinione su cosa durante il meeting ha destato il loro interesse.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
lamax



Registrato: 24/11/15 20:43
Messaggi: 2
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 17 Mag 2016 11:26 am    Oggetto: Rispondi citando

Prima di tutto un ringraziamento a tutta la famiglia Ambrosini per la pazienza e l'ospitalità, in particolare a Massimo per la disponibilità e l'immensa passione messa nell'evento (ma non solo nell'evento).
E' stato detto praticamente tutto, condivido in particolare le impressioni di Alfredo e di Mario. Posso aggiungere che secondo me la connotazione "mansardata" delle sale di ascolto è risultata molto congeniale alle SL1000 ma altrettanto meno congeniale alle TL800. Tutte le altre Grundig in particolare le BOX 1500 sono sembrate comunque a loro agio..... una sicurezza. Di assoluto rilievo la "spazialità" (mi viene questo termine) delle Audiorama 8000. Interessante il test dal vivo con i fiati di Pietro che dimostra l'impoverimento sonoro in presenza di un apparato non cci o cci degradato. Tale fenomeno fisico mette dei paletti sulla natura del "problema", poi un conto è stato leggerlo o sentirselo raccontare ed un altro essere presente ed ascoltarlo dal vivo. A questo riguardo, mentre ripassavo le caratteristiche del suono (altezza intensità e timbro, ed ancora, durata, tempo di attacco e di rilascio), mi chiedevo in che maniera fossero interessati uno o più di questi parametri all'ascolto cci non cci. Chissà se un accordatore di quelli un po sofisticati (alcuni leggono differenze di un hertz) sarebbe in grado di rilevare qualcosa, non si tratterebbe certo di una misura di laboratorio ma essendo problematiche vibrazionali.....
Saluto di nuovo Massimo e tutti i simpaticissimi partecipanti al meeting in particolare Alfredo, Mario e Antonio con cui sono stato un po di più in contatto.
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
enrico



Registrato: 17/02/11 20:45
Messaggi: 3

MessaggioInviato: 17 Mag 2016 12:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho partecipato solo al pomeriggio di sabato e penso che finirò per associare questo meeting, pur avendo personalmente beneficiato dell'intervento di Mario e pur avendo potuto partecipare a variegati ascolti e confronti, alle ricerche e agli esperimenti di acustica che Massimo sta intrapprendendo.

Fondamentale è stata la presenza di Pietro, il musicista, che ha ci ha permesso di ascoltare sia l'impressionante confronto tra strumento dal vivo e riproduzione sonora, che gli effetti di oggetti che 'risuonano', come amplificatori e lettori CD, sul suono dello strumento stesso.
E inoltre Pietro ha anche suggerito una possibile via di interpretazione o di indagine per tali fenomeni ricordandoci il terzo suono di Tartini.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
frizzo58



Registrato: 08/08/11 19:06
Messaggi: 11

MessaggioInviato: 17 Mag 2016 13:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dopo anni di lettura (del forum) finalmente sono riuscito ad arrivare all'ascolto in un meeting. Grazie innanzitutto ai padroni di casa per la loro pazienza e disponibilità e ai "colleghi" per la simpatia.
La cosa che più mi ha colpito è stato il live di Pietro (grande!) confrontata in diretta con il disco. Se non avessi sentito con le mie orecchie non avrei creduto che una rivista "pesasse" tanto sul timbro riprodotto, mentre invece non sono riuscito a sentire l'influenza dell'ampli acceso/spento sullo strumento di Pietro. Forse troppo vicino a Pietro. Le casse che più mi sono piaciute sono le 8000 perfette per grandi orchestre o live e le piccole box 550 - molto precise, anche se un po' scarsine in gamma bassa, che trovo assai somiglianti alle mie 300. Le TL800, pur di provata (con Pietro) fedeltà non mi hanno particolarmente entusiasmato, ma penso bisognerebbe ascoltarle in un altro ambiente. Mi sarebbe poi piaciuto sentire le SL1000, e qualche pezzo che avevo portato, ma il tempo è tiranno e non abbiamo potuto fermarci oltre.
Grazie a Massimo e a tutti per la splendida giornata. Alla prossima...

Fabio
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3384
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 17 Mag 2016 20:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

Vorrei esordire con un ringraziamento rivolto a Pietro che ha deciso di passare il suo ventunesimo compleanno in mezzo a noi (e per di più suonando)...una cosa che ho personalmente molto apprezzato. Aggiungo un ringraziamento sentito a tutti coloro che hanno portato cose da ascoltare contribuendo a rendere vivo il meeting.

E’ il nostro primo meeting fatto in mansardina (per chi non lo sapesse fino alla scorsa edizione il meeting si teneva presso una stanza a pian terreno ora non più disponibile) ed inevitabilmente ha evidenziato alcune pecche a cui cercheremo di ovviare alla prossima edizione. Prima fra tutte la scelta del diffusore che, per quanto sia adatto alla stanza per un ascolto singolo è invece totalmente inadatto ad un ascolto di gruppo, tutt’altra cosa invece con le audiorama 8000 portate da Enrico, un diffusore adattissimo ai meeting nonché a tutte quelle situazioni in cui l’acustica della stanza è “border line” (come in mansardina)...gli si perdona volentieri la mancanza di focalizzazione e la congenita carenza di basso profondo a fronte di un ascolto apprezzabile da pressoché ogni posizione...vorrà dire che me le ricomprerò in vista del meeting ravennate 2017 Smile
La differenza fra l’acustica delle due mansarde è profonda e fondamentalmente dovuta ad un aspetto: in mansardina si ascolta sul lato lungo avendo quindi distanze diverse tra i diffusori e il soffitto...mentre nella mansarda grande i diffusori sono (sul lato basso) equidistanti dal soffitto con ben altro risultato...però si ascolta solo in tre persone per volta.

Per quanto riguarda la TL800 vi riporto l’esperienza di Diego “olleu”, persona che ha le orecchie e a cui si deve l’ampli valvolare con le 300B ottimamente costruito che si vede nelle foto. Era a casa mia venerdì (ma non al meeting sabato) e aveva già ascoltato le tl800 da me in altra occasione non apprezzandole...questa volta invece gli sono piaciute molto: differenza tra le due occasioni di ascolto? La volta scorsa essendo (loro) in due ad ascoltare erano disassati rispetto al centro. Motivo sufficiente per un 4 vie particolarmente allergico agli ascolti fuori asse per non risultare apprezzabile? Non so che dire ma la differenza che io ricordi era solo quella...
La TL 800 era sabato di gran lunga la cassa più penalizzata per un ascolto di gruppo considerando che aveva anche lo schienale del divano (vedi foto meeting) che fungeva da barriera sugli alti per coloro che erano nelle file posteriori, vorrei ricordare che il tw distava solo 30 cm da terra e di certo questa non è condizione abitudinaria di ascolto per NESSUN appassionato e può fuorviare di molto il proprio giudizio di ascolto...nessun altro tra i diffusori ascoltati aveva il tw a questa altezza, neppure al doppio di questa altezza.

Per quanto riguarda le 703 ricordavo bene la loro caratteristica di trasparenza in gamma media, ricordo un “the notting hillbillies” ascoltato ai tempi nel ferrarese in cui questo diffusore riusciva a riportare delle informazioni in gamma media che non avevo a casa mia sulle QUAD esl63 a parità di amplificazione (LT)...e scusate se è poco. Le ho quindi riascoltate molto volentieri e per la prima volta con i prismi montati (allora le ascoltavamo “nude”). Rispetto alle professional ci sono pro e contro ma dal momento che Angelo me le ha lasciate qui in conto vendita (preferendo a casa sua le TL800) preferisco ascoltarmele con calma valutandone con attenzione le caratteristiche poi vi dirò la mia opinione. Dalle foto non si vede la soluzione che è stata ritenuta la migliore per l’ascolto di questi diffusori (e a cui si riferiscono i commenti fatti) ovvero con i bf4 messi sul lato e quindi diffusori non inclinati all’indietro ma alti da terra poco più di 20-22cm.

Condivido le considerazioni già fatte da altri sulla parte di meeting più interessante ovvero il confronto con il flicorno live...un’esperienza che avevamo già collaudato a Bisceglie ma che lascia sempre di stucco. Qualche dubbio invece l’ho avuto sull’ascolto del peggioramento che uno strumento musicale subisce da una apparecchiatura elettronica accesa (per l’occasione un ampli Luxman)...qualcuno affermava di sentirlo chiaramente...personalmente ho invece avuto solo sensazioni in tal senso su cui non ci giocherei lo stipendio...sensazioni ben distanti dalla differenza marcata dovuta alla rivista sul coperchio. Un’esperienza comunque interessante da riverificare con cura.
Interessante anche la registrazione su cassetta portata da Andrea delle differenze presenti nell’inversione di un cavo di segnale...dovrò riprendere l’argomento registrando sia in analogico che in digitale tali differenze per notare se “rimangono” su entrambi i supporti...work in progress.
Bello il gira Sanyo “ibrido” di Antonio (che ci siamo scordati di fotografare al pari di un pre Xindax provato venerdi...) dalle foto potete osservare anche un gira Braun con braccio servo controllato portato sempre venerdi da Diego dotato di un tappetino molto particolare.

Bello soprattutto ritrovare e consolidare rapporti di amicizia e stima reciproca in molti casi inossidabili

Alla prossima.

_________________
Massimo


L'ultima modifica di Massimo A. il 18 Mag 2016 7:11 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Pbenetollo



Registrato: 02/02/11 00:47
Messaggi: 4
Residenza: Venezia

MessaggioInviato: 17 Mag 2016 23:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

Tardi ma arrivò anch'io.....
Very Happy

Un grande ringraziamento alla Fam. Ambrosini per l'ospitalità ricevuta.

Ad ogni meeting si impara SEMPRE qualcosa di nuovo, o meglio si VIVE quelle che sono le esperienze raccontate nei vari forum.

Sicuramente la parte più bella è stata quella di sentire Pietro con i suoi strumenti suonare "sopra" al cd (e sentire la FEDELTÀ del sistema di Massimo).

Altre due cose che non mancano mai ai meeting di Ravenna sono la SIMPATIA e la profonda competenza dei partecipanti (escluso il sottoscritto, ovviamente !).

Un grazie ancora a tutti per la bella giornata trascorsa assieme.

Un saluto dal Veneto.


Piergiorgio
Top
Profilo Invia messaggio privato
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3384
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 18 Mag 2016 8:36 am    Oggetto: Rispondi citando

Aggiornato sito con misure Grundig nf2

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
grunf



Registrato: 08/02/11 21:35
Messaggi: 756

MessaggioInviato: 20 Mag 2016 22:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bel meeting anche per me, il primo a Ravenna, ho finalmente conosciuto il mitico "rama", con cui spero di continuare a battibeccare sul forum Laughing
Sicuramente la prova più bella è stata il flicorno live all'unisono con quello riprodotto.
Il tempo è stato tiranno, avrei voluto fare prove anche con altri diffusori, come le Rogers gold badge e le mie aktiv... sarà per un'altra occasione.

_________________
Antonio
Top
Profilo Invia messaggio privato
gundu60



Registrato: 01/02/11 13:25
Messaggi: 226
Residenza: Torino

MessaggioInviato: 22 Mag 2016 12:41 pm    Oggetto: ampli LT Rispondi citando

Ragazzi , gli ampli di Massimo ?
Sarebbe bello sentire impressioni anche sull'ultimo nato , l'integrato da 25-50 watt , magari anche dello stadio phono e della scheda apple .
Giuseppe

_________________
L'eretico
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
pcorbis



Registrato: 02/01/14 23:33
Messaggi: 95
Residenza: Castellana Grotte (Ba)

MessaggioInviato: 22 Mag 2016 12:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

Questo del 2016 è il mio primo meeting Ravennate, ma non la prima visita in casa Ambrosini. Massimo e la sua famiglia sono persone eccezionali, che mi fanno sempre sentire a mio agio come fossi a casa mia. Premesso questo veniamo al meeting.
La prova delle Telefunken TL800 secondo me si è svolta in un modo non consono alle loro grandissime potenzialità. La loro timbrica ineccepibile si scontrava con un non idoneo posizionamento in quell'ambiente pieno di gente (eravamo 20 persone e molti di noi in piedi!!) Io e mio padre le avevamo ascoltate li a Dicembre, e sinceramente erano un altro andare. Per quel posizionamento e ascolto in quelle condizioni il miglior comportamento lo hanno espresso le Audiorama 8000 casse che conosco molto bene perchè ne possiedo una coppia silver. Ottima timbrica con un basso leggermente stoppato (monocorda) però un ascolto godibilissimo da tutte le posizioni d'ascolto; L'effetto palcoscenico/live di questi diffusori è strabiliante.
Nulla di eclatante, secondo me, le tanto declamate Audioprisma 703 (portate da me e mio padre) Secondo me non suonavano a casa nostra e non hanno suonato neanche a casa di massimo. Suono un pò "antico" con una media un po' mielosa e ruffiana, basso gonfio e gommoso nonostante i vari posizionamenti adottati da Massimo. Secondo me improponibile il confronto con la serie AProfessional, però ci riserviamo ulteriori approfondimenti da parte di Massimo, provandole in condizioni migliori e magari sui loro Stands dedicati.
Deliziose le piccole Grundig 550 e le 650 senza stucco nero, personalmente preferisco i due vie anche se con un basso non molto profondo (teniamo anche conto che non le abbiamo ascoltate più vicine al muro, perchè la collocazione non lo permetteva).
Bello e fascinoso il Grundig NF 2 probabilmente tra i migliori valolari che ho mai ascoltato ma non paragonabile alle amplificazioni a transistor Grundig che conosciamo.
Interessante il Giradischi Sanyo TP1200 (con i pezzi del PS1020), suono marmoreo e limpido, io però continuo a preferire il PS1020 originale per un suono più focalizzato e con piani sonori maggiormente scolpiti.
Degli esperimenti provati con me mentre suonavo, non posso dare un giudizio preciso perchè avevo una percezione del suono diversa da un ascoltatore, essendo io la fonte sonora.
Per quanto riguarda l'integrato Sanyo (gemello del V1700 Grundig) avrei preferito ascoltarlo a confronto del medesimo per provare le differenze con le modifiche apportate da Rama, la prova fatta così mi è sembrata un pochino inutile.
La prova più interessante del Sabato è stata quella tra i 3 registratori a cassette proposta da Andrea. Come il verso di un cavo in fase di registrazione possa influire sul risultato finale in modo così eclatante è incredibile! A prescindere dall'apparecchio utilizzato. Io metterei al primo posto l'ascolto con il registratore Grundig, seguito dal TEAC modificato e dall'AKAI (che correva un pò).
Tutto sommato interessante anche se un po' caotico il meeting. 
L'indomani a riflettori spenti sul meeting, io e mio padre ci siamo fermati ancora da Massimo ed abbiamo potuto apprezzare l'impianto nella mansarda grande con le SL1000 e posso garantirvi che è stato uno degli ascolti più belli della mia vita, ho potuto apprezzare il confronto di 3 finali LT con differenze infinitesimali, dal "piccolo" MA 10 al grande MA100 passando dall'MA50, posso garantirvi senza tema di smentite, che le amplificazioni Linear Transfer di Massimo sono quanto di meglio le mie orecchie hanno potuto ascoltare nella mia vita di audiofilo (nettamente lontani ormai i Grundig).
Abbiamo ascoltato anche le migliorate DSL Extended, bellissime e musicali, per certi versi più a fuoco delle SL1000 ma con una piccolo difetto sulla gamma medio-mediobassa. 

Mi scuso per essermi dilungato

P.S. Consiglierei però a tutti gli amici intervenuti di dotarsi, in un futuro meeting, di dischi musicalmente più interessanti e di musica acustica con strumenti naturali e non elettrici o elettronici, perchè come come ben sappiamo,  il suono di una chitarra elettrica o di un basso elettrico è data dal suo amplificatore e non dallo strumento in se per se a differenza di una chitarra Acustica o di un Contrabbasso (di cui possiamo meglio apprezzare la timbrica dello strumento vero)  ho molto apprezzato la 7ma di Mahler portata da Enrico.

Con sincera amicizia

_________________
Pietro
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
andreamilano



Registrato: 31/01/11 21:56
Messaggi: 3134
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 22 Mag 2016 14:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

pcorbis ha scritto:

La prova più interessante del Sabato è stata quella tra i 3 registratori a cassette proposta da Andrea. Come il verso di un cavo in fase di registrazione possa influire sul risultato finale in modo così eclatante è incredibile! A prescindere dall'apparecchio utilizzato. Io metterei al primo posto l'ascolto con il registratore Grundig, seguito dal TEAC modificato e dall'AKAI (che correva un pò).


Effettivamente sembravano 3 registrazioni diverse. La prima con apparecchio quasi di serie, la seconda idem con cavo ivertito, la terza con cavo in posizione corretta + miglioria telaistica che riguarda il pannello posteriore lato connessioni. La stessa che Antonio ha messo in atto sulla sua "Akai" anche se non c'eravamo detti nulla a riguardo. Comunque meglio la terza dove si percepisce maggiore dettaglio, maggiore dinamica. Questo aspetto è da valutare anche quando si cercano adattatori din-rca, jack-rca, etc.. L'effetto è il medesimo, sia in fase di registrazione che in fase di ascolto. Non è detto che gli adattatori abbiano cavo e verso giusto, anzi, direi quasi mai per mia esperienza.
L'Akai, in realtà una Aiwa AD-F880 portata per confronti da Antonio Grunf, non sono riuscito ad ascoltarla al meeting ma l'ho portata a casa e confrontata con la Teac. Difficile da confrontare la stessa cassetta dato l'allineamento azimuth errato e dalla velocità leggermente fuori range. Mi ha però meravigliato il suono uscito premendo il tasto monitor. Funzione che permette di ascoltare ciò che si registra. Davvero ottima! A parità di confronto, meglio della mia Teac modificata. Mi ha permesso di mettere in condizioni telaistiche migliori la mia Teac.
Riguardo la mia preferita CN730 dico che è stata più dolce ma meno dinamica della Teac. Effetto che negli LT fanno la differenza se confrontati con Grundig.



pcorbis ha scritto:
P.S. Consiglierei però a tutti gli amici intervenuti di dotarsi, in un futuro meeting, di dischi musicalmente più interessanti e di musica acustica con strumenti naturali e non elettrici o elettronici, perchè come come ben sappiamo,  il suono di una chitarra elettrica o di un basso elettrico è data dal suo amplificatore e non dallo strumento in se per se a differenza di una chitarra Acustica o di un Contrabbasso (di cui possiamo meglio apprezzare la timbrica dello strumento vero)  ho molto apprezzato la 7ma di Mahler portata da Enrico.

Con sincera amicizia



Hai ragione Pietro ma ricorda che anche nelle registrazioni live fanno la differenza apparecchi, cavi, microfoni, mixer, etc. Del resto, ciò che ci piace di più è inciso su nastro, vinile, cd, dat...

_________________
Andrea Loberto
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3384
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 23 Mag 2016 7:05 am    Oggetto: Re: ampli LT Rispondi citando

gundu60 ha scritto:
Ragazzi , gli ampli di Massimo ?
Sarebbe bello sentire impressioni anche sull'ultimo nato , l'integrato da 25-50 watt , magari anche dello stadio phono e della scheda apple .
Giuseppe


Non ho avuto tempo per terminare il secondo esemplare con phono (che tra l'altro mi è stato ordinato proprio con airport inclusa), ci siamo limitati all'ascolto della versione solo linea.

_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
rama



Registrato: 04/02/11 19:12
Messaggi: 971
Residenza: piacenza

MessaggioInviato: 25 Mag 2016 0:37 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Per quanto riguarda l'integrato Sanyo (gemello del V1700 Grundig) avrei preferito ascoltarlo a confronto del medesimo per provare le differenze con le modifiche apportate da Rama, la prova fatta così mi è sembrata un pochino inutile.....................................................


io toglierei il pochino....diciamo che è stata completamente inutile


Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3384
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 25 Mag 2016 6:54 am    Oggetto: Rispondi citando

rama ha scritto:
Citazione:
Per quanto riguarda l'integrato Sanyo (gemello del V1700 Grundig) avrei preferito ascoltarlo a confronto del medesimo per provare le differenze con le modifiche apportate da Rama, la prova fatta così mi è sembrata un pochino inutile.....................................................


io toglierei il pochino....diciamo che è stata completamente inutile


Very Happy


Bastava chiedere...un v1700 era a 3 metri di distanza Very Happy

_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
rama



Registrato: 04/02/11 19:12
Messaggi: 971
Residenza: piacenza

MessaggioInviato: 25 Mag 2016 15:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

ma che distratto che sono stato....è che non sapevo dove guardare da tanta bella roba che c'era Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Audio Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in hifi.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa

Page generation time: 1.554