Indice del forum HI-FI Emozioni all'ascolto
Il forum audio di chi va oltre le apparenze
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

domenica 27/10/2013
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Forum Audio
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: 16 Ott 2017 21:54 pm    Oggetto: Ads

Top
samick



Registrato: 01/02/11 19:26
Messaggi: 548
Residenza: Montana (Canada)

MessaggioInviato: 28 Ott 2013 15:55 pm    Oggetto: domenica 27/10/2013 Rispondi citando

Alla fine è arrivato il giorno che alcuni di noi aspettava da qualche mese.
Nel pomeriggio eravamo al completo a casa di Gianfranco di cui ringraziamo per l'ospitalità.
Aiutatemi se la memoria mi inganna:
PC di Gianfranco -V7000- box850a su stand 37cm:
Massimo dopo qualche secondo dichiara che i bassi sono un po' esuberanti ,; piacevoli ma leggermente invadenti .
Sono poi stati sostituiti gli stand con dei supporti della Bose da 45cm.
I bassi hanno perso la loro energia e si sono equilibrati mettendo in evidenza alcuni particolari in gamma medioalta che prima erano difficilmente riscontabili.
Se non ricordo male, è stato poi sostituito il il PC con il lettore DVD LT Pioneer con la verifica all'ultimo aggiornamento.
Il lettore si è comportato bene arrivando ad eguagliare un lettore Grundig fullCCI.
In seguito è stato collegato il 75500 controllato da Andrea di cui è riuscito a strappare a Massimo un complimento.
Vorrei continuare, ma se dico tutto io.....

Cool

_________________
Nicolas
Top
Profilo Invia messaggio privato
iopoipoi



Registrato: 26/11/12 15:33
Messaggi: 735
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 28 Ott 2013 16:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

in effetti la curiosità c'è, tra pc, lettore 7550, etc etc

_________________
Marco
Top
Profilo Invia messaggio privato
samick



Registrato: 01/02/11 19:26
Messaggi: 548
Residenza: Montana (Canada)

MessaggioInviato: 28 Ott 2013 18:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Tra il 7550 e il PC c'è ancora diff. ma è comunque un buon risultato.

Continuando la recensione, è stato collegato il finaleLT MA25 per confrontarlo con il V7000 di Gianfranco.
Si nota immediatamente lo spessore dei strumenti per via della maggior potenza in favore del finale che ricordiamo sono 50Watt su carichi di 4ohm; ma non solo . Il V7000 è suscettibile di un netto miglioramento se si applica una correzione. A quel punto si avvicina maggiormente al sound del finale.

_________________
Nicolas
Top
Profilo Invia messaggio privato
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3352
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 28 Ott 2013 21:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sono appena arrivato a casa dopo due giorni molto intensi...pensavo di leggere già tutti i commenti dei partecipanti che causa la testa dura di "qualcuno" ( Laughing ) mi hanno fatto lavorare come un dannato e invece?...boh.
Sono troppo stanco stasera per mettermi a scrivere...e prima vorrei anche leggere qualche resoconto dai partecipanti... grazzzzie! Rolling Eyes Very Happy

_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
espinol



Registrato: 15/02/11 08:09
Messaggi: 62

MessaggioInviato: 28 Ott 2013 21:29 pm    Oggetto: Rispondi citando


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
myfisite
Site Admin


Registrato: 09/02/11 10:49
Messaggi: 1203
Residenza: Prov. Milano

MessaggioInviato: 28 Ott 2013 21:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Anche io ringrazio Gianfranco per l'ospitalità. Ho consegnato a Massimo i miei apparecchi per l'upgrade e poi mi sono fermato per pochissimo tempo perché mi attendevano le bimbe a casa. Ho ascoltato solo pochi brani quindi non posso esprimere dei giudizi approfonditi. E' stata più che altro una piacevole occasione per incontrare gli amici del forum. Ma so che i più curiosi vorranno sapere qualcosa in più quindi ecco le mie impressioni prese al volo: il PC modificato da Andrea va molto bene, a lui vanno i complimenti per il lavoro svolto. Nel confronto con il CD35 che abbiamo ascoltato subito dopo però si notava che mancava ancora qualcosa in termini di trasparenza (avvertibile chiaramente la gamma media meno raffinata). Magari Andrea riuscirà ancora a lavorarci sopra per migliorarlo ulteriormente. Da riascoltare in futuro. Poi abbiamo ascoltato un raro CD500 Prisma: si avverte il suono della famiglia Grundig ma è nettamente più compresso e meno gradevole rispetto al CD35. Siamo passati ai Pink Floyd ascoltati sul DVD Pioneer modificato LT e su un CD7550. A mio parere, tra i due, il DVD LT si è distinto per la capacità di "staccare" gli strumenti, i suoni, le voci, caratteristica questa del CCI al massimo livello. Poi me ne sono andato. Come è andata dopo?

Smile
Marco
Top
Profilo Invia messaggio privato
atvpolaris
Ospite





MessaggioInviato: 28 Ott 2013 21:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

myfisite ha scritto:
Siamo passati ai Pink Floyd ascoltati sul DVD Pioneer modificato LT e su un CD7550. A mio parere, tra i due, il DVD LT si è distinto per la capacità di "staccare" gli strumenti, i suoni, le voci, caratteristica questa del CCI al massimo livello.

Questa è la medesima impressione che ho avuto io quando ho ascoltato i suoi impianti a Ravenna.

Direi che 30 anni di lavoro hanno portato a frutto e sono senza dubbio da riconoscere a chi ha dedicato più della metà della sua vita ad un solo obiettivo: dare la possibilità a tutti di godere di un suono ineguagliabile e a costi abbordabili.

Per questa ragione sono contento di aver dato tutti i miei apparecchi ad Ambrosini per la certificazione. ( un po' mi è costato..... Smile )

Comunque un plauso anche a chi cerca di avvicinarsi al raggiungimento del suono CCI percorrendo strade diverse, in quanto la curiosità è da sempre sinonimo di intelligenza.

p.s. Sono contento che Gianfranco abbia utilizzato degli stand consigliati anche dal metodo di installazione. Sono convinto che il suo problema legato ai bassi si sia automaticamente risolto e il già buon suono godibile nel suo ben settato ambiente di ascolto, sia ora al livello massimo raggiungibile.
Top
samick



Registrato: 01/02/11 19:26
Messaggi: 548
Residenza: Montana (Canada)

MessaggioInviato: 28 Ott 2013 22:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

Volevo aggiungere qualche particolare , ma per non mettere troppa carne al fuoco le avrei aggiunte in seguito ; ma a quest'ora(sarà il vino Smile ) non me li ricordo perfettamente. Quindi lo farò domani.
Mi ha fatto piacere conoscere di persona Luca e consorte, Alessio,Adolfo, Enrico...! mi sfugge qualcuno? é stato anche bello rivedere vecchie conoscenze .
Alla prossima.

_________________
Nicolas
Top
Profilo Invia messaggio privato
atvpolaris
Ospite





MessaggioInviato: 28 Ott 2013 22:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Un paio di domande... nel filmato si nota a terra, davanti agli stand Bose un sette a terra. Trattasi di segnaposto per gli stand rettangolari autocostruiti in ferro, oppure un leggero rialzo in materiale più morbido?

Altra domanda, sempre da filmato... sembra che i cavi di alimentazione siano sui panni mentre quelli che vanno ai diffusori a contatto del pavimento. Sembra un'ottimizzazione sul morbido ma con il V7000 che predilige l'ottimizzazione sul rigido...

Qual'è il motivo di tali scelte?
Top
salvatorefassari



Registrato: 01/02/11 21:35
Messaggi: 74
Residenza: chivasso

MessaggioInviato: 28 Ott 2013 23:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

La mia partecipazione al meeting è stata una buona occasione per conoscere Andrea e per sentire il pc di Gianfranco.Devo dire che insieme ,sono sulla buona strada, per lavorare fino ad ottenere un suono alla pari dei vari apparecchi CCI .A me non piace molto ascoltare la nusica liquida
preferisco l'analogico il cd e in molti casi le vecchie cassette ma son convinto che se continuano a lavorarci su, prima o poi riusciranno nell'intento Mi astengo sul giudizio degli apparecchi in quanto ero assente nella prova precedente,comunque Massimo ,con molto sacrificio,è riuscito a far suonare bene ,con una buona installazzione e con l'accorgimento dell'anellino sul cavo di segnale il cd 7550 l'xv 7500 che aveva preparato Andrea. Ascoltato anche il finale LT e a casa mia L'intergrato LT e devo dire che questo è il suono che preferisco RINGRAZIO Gianfranco per l'ospitalità e Andrea per lo sbattimento

Ciao

Salvatore
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Gianfranco



Registrato: 23/02/11 23:49
Messaggi: 4173
Residenza: Da qualche parte la' fuori...

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 0:02 am    Oggetto: Rispondi citando

atvpolaris ha scritto:
Un paio di domande... nel filmato si nota a terra, davanti agli stand Bose un sette a terra. Trattasi di segnaposto per gli stand rettangolari autocostruiti in ferro, oppure un leggero rialzo in materiale più morbido?


Sono dei segnaposto fatti con del nastro isolante. Ho impiegato settimane per trovare la corretta risposta in frequenza nel punto d'ascolto e variazioni anche minime (5mm!) mandano tutto a donnine allegre.

Citazione:

Altra domanda, sempre da filmato... sembra che i cavi di alimentazione siano sui panni mentre quelli che vanno ai diffusori a contatto del pavimento. Sembra un'ottimizzazione sul morbido ma con il V7000 che predilige l'ottimizzazione sul rigido...

Qual'è il motivo di tali scelte?


Il cavo di alimentazione del V7000 è a terra e lo sono anche i cavi delle casse come è giusto che siano. Forse ti confondi con il cavo del giradischi.

_________________
Gianfranco
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianfranco



Registrato: 23/02/11 23:49
Messaggi: 4173
Residenza: Da qualche parte la' fuori...

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 0:09 am    Oggetto: Re: domenica 27/10/2013 Rispondi citando

samick ha scritto:

Massimo dopo qualche secondo dichiara che i bassi sono un po' esuberanti ,; piacevoli ma leggermente invadenti .


Due parole su questo aspetto. Conosco i limiti della mia stanza e la richiesta di non superare un massimo di 4 o 5 partecipanti ha i suoi motivi... Alla fine ci siamo trovati in 10 in una stanza ottimizzata per una persona, massimo due. La prossima volta sarò TASSATIVO, non più di due/tre persone per volta e non solo perchè il punto d'ascolto ottimale è UNO ma perchè l'assorbimento della stanza è 'dosato' accuratamente come lo è la disposizione delle casse, altezza dello stand compresa. Ho passato settimane a misurare la risposta in frequenza in ambiente ed a cercare la massima linearità possibile ma ieri la stanza era fortemente sbilanciata come è stato giustamente fatto notare. Assicuro che con meno persone l'equilibrio è migliore anche se non (volutamente...) perfetto. Diciamo che preferisco maggiore corpo memore degli ascolti fatti in gioventù con un RPC500.

_________________
Gianfranco
Top
Profilo Invia messaggio privato
andreamilano



Registrato: 31/01/11 21:56
Messaggi: 3109
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 0:11 am    Oggetto: Rispondi citando

Massimo, io sono capatosta e non ho vinto la Pallas ma sono onesto e ti faccio i complimenti per la performance dei tuoi prodotti, su come hai sistemato il tutto per ottenere il massimo dei risultati e per l'ottimo consiglio su come far valere la mia persona in alcune situazioni. Grazie!
So di essere testardo ma questo difetto mi ha fatto arrivare a dei risultati che spero anche tu abbia potuto constatare.
Ottima anche la serata al risorante ma... la rosa non me l'hai mica comprata alla fine... Wink
Un grande merito lo devo anche ai "pazienti" presenti. Quando mi parte l'embolo, l'impianto non si sente più, si sente solo la mia voce!
Ringrazio e mi scuso con tutti i partecipanti.
Dal filmato (non sapevo fosse stato realizzato, "grazie Luca") si sente la medioalta un po sporca ed in evidenza proprio come si è sentita dal vivo. Ne ero consapevole ma sapevo che fosse comunque ascoltabile. Burn your Blues non suona mica su apparecchi non trattati e si sa. Il pc và aggiornato sicuramente e verrà riproposto un ascolto quando pronto definitivamente, ma sono comunque contento che anche Gianfranco abbia avuto le sue soddisfazioni. Per quel che riguarda le mie sistemazioni preferirei che scrivesse Massimo un suo giudizio. L'unica cosa che mi sento di dire è che non ho trovato maggior piacere nel Pioneer LT rispetto al CD7550 ma un equivalente prestazione quando inserito il tubetto di plastica sul cavo di segnale. Questa è una cosa che davo per scontato nell'ambiente di Gianfranco, pur avendolo inserito a casa mia. In effetti Massimo mi ha fatto notare che poteva si andar meglio ma perchè la disposizione dei diffusori era diversa e colmava ciò che successivamente si è trasformato in maggiore stanza.
Quel signore ne sa sempre una più del diavolo!
Il gap sul V7000...
Tolto quel particolare (che non ha voluto dire ma che sa già che lo cercherò) l'amplificatore è diventato simile al suo finale e questo mi ha ricordato vagamente il risultato ottenuto dal V7000 con controlli di tono esclusi di Antonio (grunf) .
Meglio comunque che spieghi Massimo cosa cambia perchè io ho avuto difficoltà ad accettare inizialmente. Ho fatto l'errore di ascoltare quasi tutto vicino alla porta e solo dopo essermi seduto sul divano mi son accorto di quanto fosse positiva questa modifica. Riascolterò con più attenzione...dopo aver trovato il gap ovviamente. Very Happy
Un riabbraccio agli amici e anche alla signora dall'orecchio fino!

_________________
Andrea Loberto
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
iopoipoi



Registrato: 26/11/12 15:33
Messaggi: 735
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 0:20 am    Oggetto: Rispondi citando

da osservatore esterno dico: bello

il tubetto è quello descritto nel metodo nella parte di installazione elettroniche?

quindi tutto rimane come si sapeva, è corretto?

_________________
Marco
Top
Profilo Invia messaggio privato
andreamilano



Registrato: 31/01/11 21:56
Messaggi: 3109
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 0:22 am    Oggetto: Re: domenica 27/10/2013 Rispondi citando

Gianfranco ha scritto:
samick ha scritto:

Massimo dopo qualche secondo dichiara che i bassi sono un po' esuberanti ,; piacevoli ma leggermente invadenti .


Due parole su questo aspetto. Conosco i limiti della mia stanza e la richiesta di non superare un massimo di 4 o 5 partecipanti ha i suoi motivi... Alla fine ci siamo trovati in 10 in una stanza ottimizzata per una persona, massimo due. La prossima volta sarò TASSATIVO, non più di due/tre persone per volta e non solo perchè il punto d'ascolto ottimale è UNO ma perchè l'assorbimento della stanza è 'dosato' accuratamente come lo è la disposizione delle casse, altezza dello stand compresa. Ho passato settimane a misurare la risposta in frequenza in ambiente ed a cercare la massima linearità possibile ma ieri la stanza era fortemente sbilanciata come è stato giustamente fatto notare. Assicuro che con meno persone l'equilibrio è migliore anche se non (volutamente...) perfetto. Diciamo che preferisco maggiore corpo memore degli ascolti fatti in gioventù con un RPC500.


Il tuo sforzo c'è stato ed io l'ho apprezzato perchè anche a me piace l'impatto viscerale. Io non ho avuto modo di verificare tutte queste modifiche a casa mia ma ricordo bene che le 650ap su stand di 70cm mi soddisfavano più che con stand bassi la metà.
Non vedo l'ora di sistemare sta benedetta sala...

_________________
Andrea Loberto
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
atvpolaris
Ospite





MessaggioInviato: 29 Ott 2013 0:24 am    Oggetto: Rispondi citando

Gianfranco ha scritto:

Il cavo di alimentazione del V7000 è a terra e lo sono anche i cavi delle casse come è giusto che siano.

no, ora è più chiaro. Il cavo del V7000 e a terra. Sembrava fosse sollevato anche quello.

Mi rifaccio sempre alle indicazioni:
Nel caso di sistemi CCI utilizzanti un'amplificazione "ottimizzata sul morbido" la migliore soluzione è nel non fare toccare alcun cavo per terra, eccezion fatta per quelli dei diffusori. Per sollevare i restanti cavi si possono usare dei comuni panni di lana o del feltro. I cavi di potenza devono toccare a terra se le casse sono a pavimento o a stand; non devono farlo se invece tutto il sistema, diffusori compresi, è appoggiato sul medesimo mobile.
- Nel caso di sistemi CCI utilizzanti un'amplificazione "ottimizzata sul rigido" vale quanto appena detto per quelli "ottimizzati sul morbido" con un'unica differenza: il cavo di alimentazione dell'amplificatore deve toccare sul pavimento.
Nel caso si abbiano, oltre all'ampli, altri apparecchi ottimizzati sul rigido nel proprio sistema, il cavo di alimentazione di questi ultimi non va fatto toccare né sul ripiano di appoggio né sul pavimento. In sunto: solo un apparecchio ottimizzato sul rigido deve avere il cavo di rete che tocca il ripiano e il pavimento ed è preferibile di gran lunga che questo sia l'amplificatore (o il finale di potenza). In questo modo viene a ridursi l'effetto dovuto al sollevamento di un apparecchio progettato per essere accoppiato rigidamente al suolo (a patto che il ripiano sia stabile su 4 punti).
Top
andreamilano



Registrato: 31/01/11 21:56
Messaggi: 3109
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 0:36 am    Oggetto: Rispondi citando

myfisite ha scritto:
il PC modificato da Andrea va molto bene, a lui vanno i complimenti per il lavoro svolto.
Smile
Marco


Grazie Marco!
Mi ha fatto molto piacere rivederti e sarai sicuramente invitato al prossimo ascolto, anche perchè mi son dimenticato per l'ennesima volta di darti il cd promesso.
Spero a presto. Wink

_________________
Andrea Loberto
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
andreamilano



Registrato: 31/01/11 21:56
Messaggi: 3109
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 0:38 am    Oggetto: Rispondi citando

iopoipoi ha scritto:
da osservatore esterno dico: bello

il tubetto è quello descritto nel metodo nella parte di installazione elettroniche?

quindi tutto rimane come si sapeva, è corretto?


Si.
Tubetto, spugnette su stand Bose, etc...

_________________
Andrea Loberto
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
grunf



Registrato: 08/02/11 21:35
Messaggi: 756

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 0:45 am    Oggetto: Rispondi citando

andreamilano ha scritto:
Il gap sul V7000...
Tolto quel particolare (che non ha voluto dire ma che sa già che lo cercherò) l'amplificatore è diventato simile al suo finale


Quindi si tratta di un particolare meccanico (da togliere?), non elettronico, giusto? non capisco il nesso col filtro subsonico dell'xv7500...
Sono stracurioso!

_________________
Antonio
Top
Profilo Invia messaggio privato
andreamilano



Registrato: 31/01/11 21:56
Messaggi: 3109
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 0:47 am    Oggetto: ! Rispondi citando

salvatorefassari ha scritto:
La mia partecipazione al meeting è stata una buona occasione per conoscere Andrea e per sentire il pc di Gianfranco.Devo dire che insieme ,sono sulla buona strada, per lavorare fino ad ottenere un suono alla pari dei vari apparecchi CCI .A me non piace molto ascoltare la nusica liquida
preferisco l'analogico il cd e in molti casi le vecchie cassette ma son convinto che se continuano a lavorarci su, prima o poi riusciranno nell'intento Mi astengo sul giudizio degli apparecchi in quanto ero assente nella prova precedente,comunque Massimo ,con molto sacrificio,è riuscito a far suonare bene ,con una buona installazzione e con l'accorgimento dell'anellino sul cavo di segnale il cd 7550 l'xv 7500 che aveva preparato Andrea. Ascoltato anche il finale LT e a casa mia L'intergrato LT e devo dire che questo è il suono che preferisco RINGRAZIO Gianfranco per l'ospitalità e Andrea per lo sbattimento

Ciao

Salvatore


Grazie Salvatore, è stato un piacere anche per me conoscerti finalmente di persona. Grazie anche per aver portato il tuo CD35. Wink

_________________
Andrea Loberto
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Gianfranco



Registrato: 23/02/11 23:49
Messaggi: 4173
Residenza: Da qualche parte la' fuori...

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 0:57 am    Oggetto: Rispondi citando

Che maleducato che sono! Ovviamente ringrazio TUTTI! Mi ha fatto davvero piacere rivedere le persone che già conoscevo ed incontrare Enrico un, per me, nuovo amico. Massimo si riconferma ancora una volta la guida imprescindibile di questo gruppo. Farò tesoro delle sue osservazioni. Inutile dire che il suo lavoro resta al top. L'ultima parola va ad Andrea che ha dimostrato di saper mettere le mani sui Grundig con cognizione di causa ed anche su 'ALTRO' Cool

Grazie ancora a tutti.

_________________
Gianfranco
Top
Profilo Invia messaggio privato
andreamilano



Registrato: 31/01/11 21:56
Messaggi: 3109
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 1:21 am    Oggetto: Rispondi citando

grunf ha scritto:
andreamilano ha scritto:
Il gap sul V7000...
Tolto quel particolare (che non ha voluto dire ma che sa già che lo cercherò) l'amplificatore è diventato simile al suo finale


Quindi si tratta di un particolare meccanico (da togliere?), non elettronico, giusto? non capisco il nesso col filtro subsonico dell'xv7500...
Sono stracurioso!


Credo di aver frainteso l'altra volta. La modifica sul filtro subsonico del XV7500 fa diventare la riaa simile a quella dei serie larga più vecchi in quanto sarebbe stato il giusto accoppiamento con gira aventi testine Shure.
Il gap del V7000 dovrebbe essere meccanico ma con effetto simile a quello elettrico del XV7500. Spero di aver capito bene!

_________________
Andrea Loberto
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
fantabaffo



Registrato: 26/02/11 10:48
Messaggi: 1152

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 10:57 am    Oggetto: Rispondi citando

andreamilano ha scritto:


Credo di aver frainteso l'altra volta. La modifica sul filtro subsonico del XV7500 fa diventare la riaa simile a quella dei serie larga più vecchi in quanto sarebbe stato il giusto accoppiamento con gira aventi testine Shure.
Il gap del V7000 dovrebbe essere meccanico ma con effetto simile a quello elettrico del XV7500. Spero di aver capito bene!


Direi che non hai capito na mazza Laughing Laughing
L'intervento sul filtro subsonico della RIAA dell'XV7500 elimina di fatto quel piccolo calo in gamma udibile della risposta in basso, offrendo un leggero ma percettibile miglioramento sonoro (paradossalmente, non solo in gamma bassa!)
L'adattamento delle capacità di ingresso della RIAA dell'XV, replicando quella dei vecchi receiver, è un itervento che Massimo non ha ancora fatto, ma che DOVREBBE colmare il gap tra i pre-phono delle serie '78/'79 e l'XV: probabilmente, infatti, i vecchi receiver sono un filo migliori col phono proprio perché la capacità dell'ingresso è stata tarata per il collegamento delle Shure dei PS1010/1020 (ed anche P100 e P50, aggiungerei), mentre l'XV7500 è un pre più "universale" con ingresso phono standard.
Non c'è alcuna correlazione tra queste due cose e quel piccolo "difetto" CCI che abbiamo sentito domenica, e che provoca quell'effetto stereo apparentemente un po' ampliato, tipico del V7000.

Concludo questo post con un doveroso ringraziamento per l'ospitalità di Gianfranco (che si è dovuto anche sopportare il mio iniziale disappunto sul suono dell'impianto, si sa sono una carogna Laughing ), ho avuto un enorme piacere nel conoscere/rivedere delle persone piacevolissime.
Sul campo audio....niente da fare, gli apparecchi LT che abbiamo sentito (lettore Pioneer modificato e MA25) non hanno niente da invidiare ai rispettivi grundig, anzi forse (e dico forse) un qualcosina in più c'è, in particolar modo nel finale rispetto alle amplificazioni Grundig. In fondo, diciamocelo, lo sapevamo già Laughing Laughing
I complimenti vanno anche ad Andrea: il CD7550, il V7000 e l'XV7500 da lui controllati suonavano esattamente come dovevano suonare: un risultato davvero encomiabile Wink
Una menzione al PC di Gianfranco: c'è ancora un po' di strada da fare, ma non manca poi molto, ed il risultato già così è davvero ottimo. Bravo! Wink

_________________
Alessio
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianfranco



Registrato: 23/02/11 23:49
Messaggi: 4173
Residenza: Da qualche parte la' fuori...

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 11:42 am    Oggetto: Rispondi citando

Grazie Alessio! Embarassed Ieri è stata una giornata un poco convulsa per me e non ho potuto leggere con attenzione. Mi scuso per le inevitabili lacune nei miei commenti. Appena ho tempo faccio un sunto della giornata.

_________________
Gianfranco
Top
Profilo Invia messaggio privato
iopoipoi



Registrato: 26/11/12 15:33
Messaggi: 735
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 11:45 am    Oggetto: Rispondi citando

andreamilano ha scritto:


Si.
Tubetto, spugnette su stand Bose, etc...


ti ringrazio Andrea, è solo che sono agli inizi e cerco sempre punti fermi, o quantomeno un obiettivo da raggiungere o una lista da completare..

_________________
Marco
Top
Profilo Invia messaggio privato
soccalf



Registrato: 31/01/11 20:11
Messaggi: 712
Residenza: latina

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 12:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

fantabaffo ha scritto:
andreamilano ha scritto:


Credo di aver frainteso l'altra volta. La modifica sul filtro subsonico del XV7500 fa diventare la riaa simile a quella dei serie larga più vecchi in quanto sarebbe stato il giusto accoppiamento con gira aventi testine Shure.
Il gap del V7000 dovrebbe essere meccanico ma con effetto simile a quello elettrico del XV7500. Spero di aver capito bene!


Direi che non hai capito na mazza Laughing Laughing
L'intervento sul filtro subsonico della RIAA dell'XV7500 elimina di fatto quel piccolo calo in gamma udibile della risposta in basso, offrendo un leggero ma percettibile miglioramento sonoro (paradossalmente, non solo in gamma bassa!)
L'adattamento delle capacità di ingresso della RIAA dell'XV, replicando quella dei vecchi receiver, è un itervento che Massimo non ha ancora fatto, ma che DOVREBBE colmare il gap tra i pre-phono delle serie '78/'79 e l'XV: probabilmente, infatti, i vecchi receiver sono un filo migliori col phono proprio perché la capacità dell'ingresso è stata tarata per il collegamento delle Shure dei PS1010/1020 (ed anche P100 e P50, aggiungerei), mentre l'XV7500 è un pre più "universale" con ingresso phono standard.
Non c'è alcuna correlazione tra queste due cose e quel piccolo "difetto" CCI che abbiamo sentito domenica, e che provoca quell'effetto stereo apparentemente un po' ampliato, tipico del V7000.

Concludo questo post con un doveroso ringraziamento per l'ospitalità di Gianfranco (che si è dovuto anche sopportare il mio iniziale disappunto sul suono dell'impianto, si sa sono una carogna Laughing ), ho avuto un enorme piacere nel conoscere/rivedere delle persone piacevolissime.
Sul campo audio....niente da fare, gli apparecchi LT che abbiamo sentito (lettore Pioneer modificato e MA25) non hanno niente da invidiare ai rispettivi grundig, anzi forse (e dico forse) un qualcosina in più c'è, in particolar modo nel finale rispetto alle amplificazioni Grundig. In fondo, diciamocelo, lo sapevamo già Laughing Laughing
I complimenti vanno anche ad Andrea: il CD7550, il V7000 e l'XV7500 da lui controllati suonavano esattamente come dovevano suonare: un risultato davvero encomiabile Wink
Una menzione al PC di Gianfranco: c'è ancora un po' di strada da fare, ma non manca poi molto, ed il risultato già così è davvero ottimo. Bravo! Wink



Alessio, saresti così gentile da indicare con più precisione l'intervento da fare?
Alfredo

_________________
Alfredo
Top
Profilo Invia messaggio privato
fantabaffo



Registrato: 26/02/11 10:48
Messaggi: 1152

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 12:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

soccalf ha scritto:


Alessio, saresti così gentile da indicare con più precisione l'intervento da fare?
Alfredo


Perdonami Alfredo, non mi è chiaro a quale intervento ti riferisci Wink

_________________
Alessio
Top
Profilo Invia messaggio privato
soccalf



Registrato: 31/01/11 20:11
Messaggi: 712
Residenza: latina

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 12:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

fantabaffo ha scritto:
soccalf ha scritto:


Alessio, saresti così gentile da indicare con più precisione l'intervento da fare?
Alfredo


Perdonami Alfredo, non mi è chiaro a quale intervento ti riferisci Wink


Alla ria dell'xv 7500 no?

_________________
Alfredo
Top
Profilo Invia messaggio privato
fantabaffo



Registrato: 26/02/11 10:48
Messaggi: 1152

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 12:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

soccalf ha scritto:


Perdonami Alfredo, non mi è chiaro a quale intervento ti riferisci Wink


Alla ria dell'xv 7500 no?[/quote]

L'intervento che ci ha fatto sentire Massimo consiste nell'eliminare il filtro subsonico dalla RIAA: a quanto ho capito va semplicemente sostituito un condensatore per canale, con un altro di differente valore;
il secondo intervento (di cui per ora ci ha solamente parlato) è quello di variarne la capacità di ingresso per renderla analoga a quella dei vecchi receiver: questo intervento non è ancora stato fatto, nè dunque provato.
Al momento, non mi pare che massimo esegua questi interventi, e non so se vorrà dirci i componenti da sostituire ed i valori che reputa più corretti per le sostituzioni.

_________________
Alessio
Top
Profilo Invia messaggio privato
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3352
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 14:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

fantabaffo ha scritto:
L'intervento sul filtro subsonico della RIAA dell'XV7500 elimina di fatto quel piccolo calo in gamma udibile della risposta in basso, offrendo un leggero ma percettibile miglioramento sonoro (paradossalmente, non solo in gamma bassa!)
L'adattamento delle capacità di ingresso della RIAA dell'XV, replicando quella dei vecchi receiver, è un itervento che Massimo non ha ancora fatto, ma che DOVREBBE colmare il gap tra i pre-phono delle serie '78/'79 e l'XV: probabilmente, infatti, i vecchi receiver sono un filo migliori col phono proprio perché la capacità dell'ingresso è stata tarata per il collegamento delle Shure dei PS1010/1020 (ed anche P100 e P50, aggiungerei), mentre l'XV7500 è un pre più "universale" con ingresso phono standard.
Non c'è alcuna correlazione tra queste due cose e quel piccolo "difetto" CCI che abbiamo sentito domenica, e che provoca quell'effetto stereo apparentemente un po' ampliato, tipico del V7000.

Concludo questo post con un doveroso ringraziamento per l'ospitalità di Gianfranco (che si è dovuto anche sopportare il mio iniziale disappunto sul suono dell'impianto, si sa sono una carogna Laughing ), ho avuto un enorme piacere nel conoscere/rivedere delle persone piacevolissime.
I complimenti vanno anche ad Andrea: il CD7550, il V7000 e l'XV7500 da lui controllati suonavano esattamente come dovevano suonare: un risultato davvero encomiabile Wink
Una menzione al PC di Gianfranco: c'è ancora un po' di strada da fare, ma non manca poi molto, ed il risultato già così è davvero ottimo. Bravo! Wink


Quoto in toto (ho omesso ovviamente la parte che mi riguarda) il post di Ale che mi risparmia di scrivere un po' Very Happy
Vedo di completare il tutto stasera con più calma.
Solo una cosa vorrei sottilineare: l'ottimo gruppo di persone che si era creato a casa di Gianfranco e che, sudataccia a parte, ha reso
piacevole fare questo genere di esperienza

_________________
Massimo


L'ultima modifica di Massimo A. il 29 Ott 2013 17:14 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
espinol



Registrato: 15/02/11 08:09
Messaggi: 62

MessaggioInviato: 29 Ott 2013 16:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ringraziamo Gianfranco dell' opportunità che ci ha dato di poter passare una piacevole giornata ad ascoltare musica.

Massimo per il suo assiduo lavoro (gratuito) di aggiornamento dei suoi apparecchi e dei suoi consigli.

E gli ospiti tutti della loro gradevole compagnia.

arrivederci ad una nuova occasione

Luca e Valeria
Top
Profilo Invia messaggio privato
boooxer
Ospite





MessaggioInviato: 29 Ott 2013 23:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

allora con tutti questi interventi... il paziente è ancora vivo o è morto? Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
scherzo eh.. mi sarebbe piaciuto esserci Very Happy
_________
Ciao
Marino
Top
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3352
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 30 Ott 2013 0:06 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
L'intervento che ci ha fatto sentire Massimo consiste nell'eliminare il filtro subsonico dalla RIAA: a quanto ho capito va semplicemente sostituito un condensatore per canale, con un altro di differente valore;

Esatto ma lo abbiamo sentito da Roberto sul lago e non domenica a Milano.
Se volete ne pubblico anche la differente risposta in frequenza ma non vi consiglio di fare tale modifica se non avete un tantalio sonicamente equivalente agli originali (e vi assicuro che non è facile...) perchè il peggioramento è assicurato.
Lo faccio (gratuitamente su richiesta) solo sugli xv che vendo direttamente ed installando dei tantalio di cui mi sono fatto scorta 20 anni fa e che sono equivalenti ai Grundig (purtroppo anche come "affidabilità"...).
Per chi vuole avventurarsi nel "fai da te" non ho problemi a fornire il valore dei condensatori che servono ma...non prendetevela poi con me se non vi piace il risultato mettendo i condensatori che trovate oggi (cosa probabilissima).

Citazione:
il secondo intervento (di cui per ora ci ha solamente parlato) è quello di variarne la capacità di ingresso per renderla analoga a quella dei vecchi receiver: questo intervento non è ancora stato fatto, nè dunque provato.


Esatto anche questo...diciamo che vorrei adeguare la capacità d'ingresso dell'xv7500 alla vecchia serie di preceiver/receiver...ma per farlo senza intaccare il CCI serve studiarci su un po'...
Vi farò sapere comunque quando vi saranno novità al riguardo.

Tornando all'ascolto di domenica vorrei solo sottolineare l'aspetto (già per altro accennato da Andrea) di quanto possa essere fuorviante nella messa a punto di un sistema partire con un errore di base costante. Ve lo dico per esperienza diretta: ci ho passato anni (qualche decennio orsono) a correggere gli errori che avevo fatto nel mettere a punto la mia amplificazione utilizzando una cassa (i primi prototipi di DSL) che non era ancora sufficientemente coerente...trovo quindi grande comprensione quando mi trovo di fronte a questo COMUNISSIMO errore sulla valutazione delle apparecchiature. A volte credo che se non ci si facesse condizionare dall'estetica e dai marchi e si potesse miracolosamente evitare tale errore di valutazione beh...forse ci troveremmo in casa tutti lo stesso impianto...(G.....) Laughing
La coerenza in ambiente (non come risposta in frequenza misurata Gianfranco ma con l'oreccchio...che è molto più sensibile Wink ) è un aspetto assolutamente FONDAMENTALE prima di avviarsi in qualunque altra scelta. La cosa ovviamente viene complicata dal fatto che un'elettronica migliore avrà anche maggior spessore e maggiore estensione in basso e quindi...vi cambiano le carte in tavola in corso d'opera...per questo l'altra cosa fondamentale è non dimenticare che maggior qualità significa maggior spazio riportato che COINCIDE SEMPRE con maggior spessore ed estensione sul basso e maggiore fluidità generale (nonchè maggiore coinvolgimento). So bene che quando ci si concentra troppo su un particolare si perde di vista l'insieme e spesso si prendono cantonate ma....se notate un disequilibrio nella vs. stanza tra le varie gamme...preoccupatevi PRIMA di fare altro di cercare un'adeguata soluzione a questo problema altrimenti l'errore sarà quello di cercare di compensare un difetto con un difetto opposto...e ciò non vi porterà a nulla di buono.

Tornando nello specifico all'ascolto di domenica ho ascoltato da Gianfranco un v7000 e un cd7550 sistemati da Andrea che erano appunto sicuramente ben sistemati mentre un piccolo dubbio mi rimane sul suo xv7500 che però abbiamo ascoltato da freddo (e quando eravamo già "cotti") mentre staccavamo quello (caldo) di Nicola per cui poteva (essendo in classe A) risiedere su questo il piccolo gap che ho riscontrato. Per quanto riguarda il pc di Gianfranco ciò che ho ascoltato è sicuramente un ottimo apparecchio parzialmente CCI che permette un ascolto soddisfacente della liquida per cui anch'io faccio i miei complimenti a Gianfranco ed Andrea per il lavoro svolto.
Ribadisco però il mio invito (non solo a loro ma a TUTTI coloro che stanno cimentandosi appassionatamente nella ricerca CCI e lo faccio citando un adagio cinese (pure qui i cinesi eh Andrea Laughing ): "uccidi la tua passione prima che la tua passione ti uccida"!
Chi era in Grundig all'epoca ha fatto una ricerca che avrebbe veramente meritato il Nobel per la Fisica...nel mio piccolo e con mezzi e sicuramente conoscenze inferiori alle loro ci ho impiegato 30 anni per comprendere certe regole sistematiche...non rovinatevi la vita signori...il percorso che avete davanti è ancora lungo ed è in salita...e si vive una volta sola...ma la passione e l'orgoglio spesso lo fanno dimenticare.

_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
andreamilano



Registrato: 31/01/11 21:56
Messaggi: 3109
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 30 Ott 2013 3:34 am    Oggetto: Rispondi citando

Ti ringrazio per le belle parole e per i complimenti Massimo. Era da un po che volevo un tuo parere sui miei lavori. Sono certo che anche il mio xv7500 sia allo stesso livello degli altri apparecchi da me sistemati. Il tutto è partito proprio da questo apparecchio e dal mio primo pc che suonava inizialmente come il mio CD7550. Le repliche non mi son venute uguali e devo ancora approfondire ma il mio timbro è quello ed evidentemente è stata solo una questione di riscaldamento dell'apparecchio. Il proverbio cinese che citi è saggio ma è difficile da mettere in pratica per uno come me. Le passioni e il mettermi in gioco mi hanno sempre tenuto in vita. Ho messo in pratica il proverbio su altre passioni/trasgressioni che sicuramente mi avrebbero portato all'altro mondo ma questa è sana e meno costosa anche della pesca.
Lo so...tu mi vuoi vedere lavorare ai tavoli della cinese dell'altro giorno. Very Happy

_________________
Andrea Loberto
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3352
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 30 Ott 2013 8:43 am    Oggetto: Rispondi citando

andreamilano ha scritto:
Lo so...tu mi vuoi vedere lavorare ai tavoli della cinese dell'altro giorno. Very Happy


Sai bene che non è vero...se però vi capita di andare a Cormano c'è un ristorante gestito da cinesi con una cassiera dalla voce che sembra sintetizzata! Un vero fenomeno! Very Happy

Comunque dal momento che ho limitato i controlli che effettuo sui Grundig (vedi punto 2 e 3

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

) sicuramente dirotterò su di te (se sei disponibile) chi non rientra in questo "filtro" mantenendo comunque verso chiunque la gratuita possibilità di verificare a casa mia l'effettivo stato CCI del proprio apparecchio Grundig all'ascolto a confronto di quelli da me sistemati...almeno in questo modo si ha consapevolezza del livello effettivo di ciò che si ha.

In bocca al lupo per qualunque cosa tu voglia fare Andrea... Wink

_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3352
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 30 Ott 2013 9:14 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
[quote="andreamilano"]Il gap sul V7000...
Tolto quel particolare (che non ha voluto dire ma che sa già che lo cercherò) l'amplificatore è diventato simile al suo finale e questo mi ha ricordato vagamente il risultato ottenuto dal V7000 con controlli di tono esclusi di Antonio (grunf) .
Meglio comunque che spieghi Massimo cosa cambia perchè io ho avuto difficoltà ad accettare inizialmente


Dimenticavo...
Come vi avevo accennato ad inizio anno il V7000 anche una volta sistemato con controllo a 360° come di serie presenta comunque un piccolo difettino che dato l'effetto che crea sembra quasi sia voluto per rendere un pizzico più affascinante quello che sarebbe stato comunque un risultato eccellente. Questo chiamiamolo "effetto" è lo stesso che su queste pagine qualcuno tempo fa chiamò "effetto radio FM" ovvero una sensazione di permanente apertura e fluidità...ma al punto di falsare leggermente il timbro per esaltare al massimo tale effetto.
E' semplice rimuovere tale errore "voluto" ma ho deciso di non farlo e di lasciare ai "turisti fai da te del CCI" la libertà di giocare a Sherlock Holmes per identificarlo...del resto potrò un po' divertirmi anch'io no? Very Happy
Da parte mia vi darò però un aiuto non indifferente (senza il quale vi assicuro che arriverei prima alla pensione) ma...solo quello: tale errorino non è presente ne sul V30 ne sul V1700...
Non vi darò neppure conferma se ci arrivate o meno ma sarò sempre disponibile ad ascolti a confronto col mio V7000 "corretto" Wink

Altra cosa di cui mi sono scordato relativamente sempre all'ascolto di domenica: il singolo plastichino libero sul cavo di segnale!
Bene...per dirvi l'entità della differenza presente tra con e senza plastichino diciamo che era circa 10 volte tanto la differenza presente tra i tre lettori full CCI presenti (dvd Pioneer, cd35, cd7550)...eppure c'è chi voleva scommettere la mia auto certo che andava meglio senza... Laughing
La presenza o meno di quel plastichino o un cavo che tocca o meno il pavimento sono differenze MOLTO più evidenti di quelle presenti tra lettori dal medesimo sviluppo CCI e trascurare anche solo minimamente tali indicazioni di installazione può portare l'ago della bilancia a pendere verso un lettore piuttosto che un'altro nella più totale innocenza delle macchine sotto esame. Questo è quello che può essere anche capitato al confronto piacentino tra cd30 e cd7500 e che capita frequentissimamente a casa di chiunque.
Purtroppo quando si fanno confronti tra macchine molto simili occorre prestare ESTREMA attenzione alle norme di installazione se si vuole valutare correttamente le macchine sotto esame.

_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Gianfranco



Registrato: 23/02/11 23:49
Messaggi: 4173
Residenza: Da qualche parte la' fuori...

MessaggioInviato: 30 Ott 2013 10:27 am    Oggetto: Rispondi citando

Mi associo ai ringraziamenti di Andrea. La nostra è una passione, un hobby. Gli si dedica del tempo libero e neanche tutto. Per quanto mi riguarda sto portando avanti un progetto da diverso tempo, un libro fotografico di archeologia industriale che mi impegna parecchio e che metto al primo posto nella mia personale lista delle priorità. Comunque, tornando in topic, hai ragionissima sul fatto che è facile prendere cantonate infatti stiamo rivedendo alcuni aspetti emersi domenica. Il grosso del lavoro sul PC è stato fatto con la cuffia proprio per eliminare le variabili ambientali. Sicuramente rivedrò la disposizione dei diffusori come hai suggerito.

Infine, che il PC sia parzialmente CCI lo hai detto tu Massimo Wink noi non lo abbiamo mai sostenuto, abbiamo solo detto che l'impronta è quella e che perseguiamo lo stesso risultato finale. Per dirla tutta però non credo che ci siano diverse strade per arrivarci. Penso che la strada sia solo una e mi spiace che si incroci inevitabilmente con la tua e con il tuo lavoro. Ma, come avrai visto e ascoltato, stiamo cercando di percorrerla per conto nostro. Ci vorranno 30 anni? Mah... magari non basteranno nemmeno anche se Andrea, almeno una volta, ci è arrivato ad un risultato che poteva essere considerato 'finale'. E' un bellissimo hobby, a noi basta questo, basta sederci ed ascoltare qualcosa che prima non c'era e di cui sentivamo l'esigenza di avere. Per noi resta un gioco ed una sfida con noi stessi... vedere dove riusciamo ad arrivare non perdendo di vista il fine che resta quello di ascoltare la nostra musica preferita con il maggiore appagamento e fedeltà possibile.

_________________
Gianfranco
Top
Profilo Invia messaggio privato
andreamilano



Registrato: 31/01/11 21:56
Messaggi: 3109
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 30 Ott 2013 11:03 am    Oggetto: Rispondi citando

motxam ha scritto:
andreamilano ha scritto:
Lo so...tu mi vuoi vedere lavorare ai tavoli della cinese dell'altro giorno. Very Happy


Sai bene che non è vero...se però vi capita di andare a Cormano c'è un ristorante gestito da cinesi con una cassiera dalla voce che sembra sintetizzata! Un vero fenomeno! Very Happy

Comunque dal momento che ho limitato i controlli che effettuo sui Grundig (vedi punto 2 e 3

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

) sicuramente dirotterò su di te (se sei disponibile) chi non rientra in questo "filtro" mantenendo comunque verso chiunque la gratuita possibilità di verificare a casa mia l'effettivo stato CCI del proprio apparecchio Grundig all'ascolto a confronto di quelli da me sistemati...almeno in questo modo si ha consapevolezza del livello effettivo di ciò che si ha.

In bocca al lupo per qualunque cosa tu voglia fare Andrea... Wink


Sarò sicuramente disponibile Massimo e ti ringrazio per quello che stai facendo. Ancora un Grazie di cuore per tutto! Wink

_________________
Andrea Loberto
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
ut-re-mi



Registrato: 15/02/11 15:00
Messaggi: 137

MessaggioInviato: 30 Ott 2013 12:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Chiedo scusa se solo ora, un po' slittato in basso nei tempi del forum, scrivo in merito all'evento di domenica scorsa.
Offro a tutti le mie impressioni, suddivise in due sezioni: Resoconto tecnico (fino alle ore 17.15) e Commento personale.
Anticipo che nella prima sezione avrò uno stile di cronaca, nella seconda lascerò spazio ad osservazioni personali.
La sessione di sperimentazione e di ascolto è stata effettuata in una stanza piacevolmente arredata, a pareti contrapposte, di dimensioni convenzionali per una abitazione. Nel rispetto delle regole di installazione, i due diffusori 850Aprof erano posti sul lato lungo della stanza, con posizione ottimale marcata da nastro adesivo; dietro di essi, per tutta l’altezza da pavimento a soffitto, due larghe tende (a strisce nerazzurre… “Ahi, ahi" - dicevano i torinesi non torinisti).
L’impianto era completato dall’amplificazione classica Grundig V 7000, la sorgente era costituita dal pc di Gianfranco. I dettagli costruttivi e la ingegnerizzazione tipo CCI sono a cura dell’Autore, che vorrà forse approfondire i perché e i come del cammino intrapreso finora.
Il supporto di ascolto iniziale era un brano audio in formato .aiff proveniente dal disco rigido del pc. In questo obiettivo (musica detta "liquida" con performance CCI) si pone l'ottica del designer Gianfranco.
Il mattino, prima della pausa pranzo, alcuni avevano potuto apprezzare con piena soddisfazione il test dell’insieme predisposto con tanta cura da Gianfranco.
Al ritorno dalla pausa, verso le 16 inizia il test a cura di Massimo. Immediatamente egli segnala che ci sono bassi eccessivi, chiede che in sostituzione dei supporti presenti vengano portati gli stativi Bose, sui quali si appoggiano le due 850Aprof., arretrate di circa 10 centimetri rispetto alla linea marcata a pavimento con nastro adesivo. Controlla che i cavi di potenza ed alimentazione non urtino con alcun ostacolo e giacciano a pavimento, poi verifica che i cavi segnale siano appoggiati ai feltri morbidi adagiati sul pavimento. Essendo così rispettate le regole primarie di installazione si passa nuovamente all’ascolto.
L’ascolto conferma maggiore ricchezza della gamma superiore, che prima era in parte appesantita dal basso eccessivo. Massimo esprime un generale apprezzamento per il lavoro di Gianfranco, specialmente dopo aver paragonato il brano n.3 del CD “Burn your blues” eseguito sui diversi supporti presentati (lettori DVD modificati, lettore CD 35 LT, CD 7550, eccetera), dicendo “Sei sulla buona strada”; opinione che viene poi leggermente sfuocata quando egli stesso interviene con una plastichina posta a metà del cavo di segnale tra sorgente ed amplificazione, plastichina che pare presentare la potenzialità di rendere più analitico l’esame del suono, specialmente per chi si sistemi nella posizione focale di ascolto. Massimo sostiene che “suona molte volte meglio” così…
Commento personale.
Amicizia, passione, convivialità, confronto educato e rispettoso: ci aspettiamo dagli altri quanto desideriamo per noi stessi. Al pomeriggio milanese tutto ciò era presente, ed anche di più. Per i nuovi – come me – c’era una forte curiosità di constatare la bontà del CCI e i vertici che si possono raggiungere con i sistemi e con le regole ad esso attinenti: non sono stato deluso, anzi, provo ancora adesso un serio entusiasmo ancor più dopo aver verificato i fatti.
L’ingegneria CCI relativa al cabinet è in costante maturazione: la sperimentazione portata avanti da pochi appassionati e tecnici sta dando frutti eccellenti, basta “sentire per credere”. L’umiltà e il sapersi mettere in discussione sono la base del vero progresso in qualunque campo e qui, in ambito CCI, sono l'attitudine mentale di chi ci lavora sopra. Auspico che le deduzioni portino da risultati visibili a pochi privati a un’affermazione e al consenso pubblico, finora non raggiunto a causa della lacuna sulla “misura”.

Enrico T.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Nico



Registrato: 07/03/12 15:28
Messaggi: 288
Residenza: Cosenza

MessaggioInviato: 30 Ott 2013 12:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

La "plastichina" sul cavo di segnale sarebbe il pezzetto scorrevole di guaina di cavo telefonico consigliato da Massimo? Se si, andrebbe bene anche sul cavetto jack - rca dell'airport?

_________________
Nicola
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Forum Audio Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in hifi.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa

Page generation time: 1.638