Indice del forum HI-FI Emozioni all'ascolto
Il forum audio di chi va oltre le apparenze
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Qualche esperienza su CD7550 con problemi di lettura

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tutorial
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: 16 Ott 2017 21:56 pm    Oggetto: Ads

Top
andyflyer



Registrato: 26/06/14 15:33
Messaggi: 51

MessaggioInviato: 22 Mar 2017 14:39 pm    Oggetto: Qualche esperienza su CD7550 con problemi di lettura Rispondi citando

Premesso che non ho titoli né autorità per poter proporre un "tutorial" nel vero senso della parola, vorrei comunicare qualche esperienza positiva effettuata su lettori difettosi in mio possesso.

Le problematiche classiche del CD7550 sono le masse difettose sulle piastre Servo e Decoder e il consumo irregolare di quella che viene definita spesso come "Vite del Focus" ma che più correttamente viene chiamata "bearing screw" nel manuale della CDM1, in quanto trattasi di cuscinetto reggispinta dell'alberino del motore.

Entrambe sono state trattate più che esaurientemente nell'ottimo tutorial di Paolo, reperibile
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

e che consiglio vivamente di leggere prima di proseguire.

Per quanto riguarda le masse, l'inserimento di spezzoni di conduttore nei fori passanti dei PCB dovrebbe essere accompagnato da una "rinfrescata" con stagno nuovo; meglio ancora se prima si provvede alla rimozione, per quanto possibile, di quello vecchio.
Tutti i metodi dovrebbero andare bene: stazione dissaldante, pompetta manuale o treccia di rame: non sembra un'operazione a rischio di distruzione piste (come in altri PCB, molto delicati).

Mi permetto solo di aggiungere un trucco trovato in Rete: inserire un ago sottile da siringa nello stagno ancor liquido.
Lo si lascia inserito mentre si cerca di eliminare lo stagno vecchio e lo si toglie solo all'ultimo.
Lo stagno non aderisce all'inox e rimane un bel foro pulito, nel mio caso da 0.6 mm.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Poiché ho usato un conduttore da 0.6 mm precisi, per maggior comodità ho ripassato i fori con una punta da 0.8 mm montata su un mandrino a mano (credo sia da orologiai).
Avevo già tutto in casa, ma ovviamente ci si può ingegnare in altri modi.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Nel mio caso è tornato a nuova vita un lettore che dava "disc error" immediatamente, senza nemmeno leggere la TOC. Talvolta "rinsaviva", ma non sempre, solo dopo lunghissimo preriscaldamento.

Passando al problema della vite plastica, il suo consumo può comportare problemi più disparati, come la mancata lettura (casuale o permanente) della TOC, fino a difficoltà di lettura in play su tutte le tracce oppure solo da una certa traccia in poi.

Anche qui si rivela utilissimo il

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

precedentemente citato.

Se il problema è di attrito puro che porta l'alberino a girare male o non girare affatto, va benissimo la procedura indicata.
Innanzitutto si misura con un calibro centesimale la distanza del magnete dal piano della vite (quel che resta del piano originario, NON entrando nell'avvallamento creatosi, ovviamente!)

Dopo aver ben spianato la vite (mi raccomando l'abrasiva finisstima, non usate carta vetrata da muro...) si può riavvitare fino a ritrovare la misura originaria, bloccandola con una goccia di vernice (io uso quella da unghie di mia moglie).

Se però il lettore dà altri problemi nonostante la spianatura della testa (come nel mio caso) potrebbe darsi che la posizione della vite vada ritoccata.
Come suggerito dall'ottimo andreamilano, ho provato ad avvitare di 1/8 di giro e i problemi di lettura sulle ultime tracce sono immediatamente scomparsi.
Volendo però effettuare una taratura più "scientifica" ho provato a seguire la procedura del Service Manual, che prevede il disco test Philips in play sulla traccia 1.

Nessuno di noi può averlo, ma da quanto ho capito trattavasi di un disco particolarmente perfetto, anche nella centratura del foro (l'eccentricità nella rotazione porta a lavorare maggiormente tutti i dispositivi di correzione e falsare i valori letti sullo strumento di misura).

Il Service Manual indica di regolare la vite plastica sino a che si leggano sul tester 0mV, posizionando il puntale positivo sul testpoint indicato nella foto (corrispondente al negativo del focus motor).


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ho agito in maniera "maccheronica", effettuando una misura preventiva delle tracce 1 di vari CD in mio possesso e prendendo come CD campione quello che mi dava il valore più basso in assoluto.
Ho poi raffinato la regolazione muovendo di pochissimo la vite e controllando il valore sul tester, che dovrebbe approssimativamente essere 0mV.
Il Service Manual indica comunque una tolleranza di +/- 100mV col disco test, ma poiché non potevo ben sapere come è fatto il mio CD campione ho cercato di attestarmi sul valore più simile allo zero.
E' consigliabile una punta abbastanza fine del puntale, per poter sfruttare il forellino già presente nel connettore.

L'accesso alla vite l'ho ottenuto da sotto, ponendo diagonalmente il lettore sul tavolo in modo che sporgesse solo una minima parte senza rischio di ribaltamento.
C'è chi ha messo il lettore su due cavalletti o su due spalliere di sedie... ognuno può trovare il suo sistema purché si agisca in sicurezza: il lettore pesa, e riceverlo in faccia o su un piede non è consigliabile.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Si può notare che questa vite in realtà varia l'altezza del piano di rotazione, infatti sul Service Manual si parla più correttamente di "height setting of the turntable".
Come immediata conseguenza di questo spostamento meccanico varia anche il focus, ecco perché la si chiama correntemente "vite del Focus", ma non ha nulla a che vedere con un trimmer elettronico.

Ultimo suggerimento: segnate sempre la posizione iniziale della vite: se eventualmente le modifiche non sortissero il successo sperato vuol dire che i problemi sono altrove ed è il caso di tornare alla regolazione originaria.

Per quanto riguarda la tensione del laser non mi permetto di dare consigli perché non ho eseguito tarature, ma solo misure. Poiché queste ultime erano entro i valori del manuale non ho toccato nulla.

Per i più curiosi, la misura va eseguita col puntale positivo posizionato sull’emettitore del transistor n.6239 sullo schema, meglio individuato dalla foto sottostante, gentilmente fornita da andreamilano.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Il service manual indica 575 mV. +/- 75mV, pertanto il range è 500-650mV.
Se si ricontrasse un valore diverso entreremmo in un campo minato perché la regolazione della tensione può irrimediabilmente danneggiare il laser se eseguita in maniera non corretta, e poiché non posso certo consigliare ciò che per primo non ho fatto... mi fermo qui.

Spero di essere stato utile e non aver detto troppo castronerie, ma sarei ben lieto di essere corretto da qualche esperto vero e titolato che volesse contribuire alla diffusione delle corrette informazioni.

Grazie a tutti
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato
vitomeuli



Registrato: 10/02/15 17:40
Messaggi: 26
Residenza: Castellana Grotte (Bari)

MessaggioInviato: 07 Ago 2017 8:30 am    Oggetto: Rispondi citando

Il mio CD 7550 ha mostrato problemi di suono intermittente, sia a caldo che a freddo. Cioè il brano musicale suona un po' si un po' no, mentre la lettura del CD continua regolarmente (i secondi scorrono sul display).

Problema ostico, perché potrebbe dipendere da un sacco di cose, ma procedo con quelle più probabili. Si presume qualche falso contatto, del tipo saldatura rotta/fredda, cavo rotto, o simili..

Ho fatto i seguenti passi, uno alla volta e poi testato:
* rifare le saldature dei punti di massa su entrambe le schede - decoder e servo;
* verificato che i reed relè funzionino, usando una calamita per attivarli: il tester rivela il cambiamento da aperto a chiuso su tutti e 4 (2 per uscita e 2 per deenfasi); inoltre gli avvolgimenti segnano entrambi 0,246 Ohm, quindi anche gli avvolgimenti sembrano a posto;
* rifare le saldature dei reed relè su scheda decoder;
* rifare le saldature di tutti i connettori su scheda decoder e servo;
* rifare le saldature sulla schedina di uscita RCA, tutte.

I reed relais hanno l’aspetto di due piccoli trasformatori: in realtà sono due ampolline di vetro, contenenti ciascuna un interruttore a comando magnetico, immerse in una bobina che crea il campo magnetico di comando. Ce ne sono due, uno per attivare la deenfasi ed uno per zittire l’uscita all’accensione e durante gli spostamenti di traccia.


Uno dei due reed relais:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ok, dopo tutti questi interventi il problema è scomparso.

_________________
Ciao
Vito
Top
Profilo Invia messaggio privato
vitomeuli



Registrato: 10/02/15 17:40
Messaggi: 26
Residenza: Castellana Grotte (Bari)

MessaggioInviato: 07 Ago 2017 9:54 am    Oggetto: Rispondi citando

A conclusione della riparazione ho trovato diversi particolari "meccanici" delicati da sistemare.

Il telaietto di plastica che sospende le due schede servo+decoder ha linguette molto delicate. Ho maldestramente spezzato i due ditini che tengono in sede la scheda decoder nel telaietto (opposti alle viti dall’altro lato); li incollo con Attack.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Inoltre è spezzata e persa (non l'ho mai avuta...l'avrà rotta un riparatore precedente) una delle due linguette che sorreggono un lato del telaietto di plastica sulla camera metallica che lo ospita: la devo proprio ricostruire con un ritaglio di plastica di 3x22mm circa, spessore 1mm, che incollo con Attack e profilo limandolo con il Dremel (un lavoro certosino); divertente, visto che deve entrare nella fessura con un certo gioco, altrimenti lo scopo di permettere le vibrazioni è perso!


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



I cavi sono instradati in apposite fessure sul telaietto di plastica, e vi sono mantenute in posizione da rotolini di carta gommata che entra a pressione a chiudere le fessure e vi è mantenuta da una striscetta di nastro adesivo. Li rimetto a posto con del nastro adesivo nuovo, visto che quello vecchio è incartapecorito e non attacca più.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Una delle 4 viti del fianchetto sinistro, quella lunga posteriore bassa (si avvita nel telaio pressofuso), gira a vuoto, il foro ha perso la filettatura; rifaccio il filetto e metto una vite poco più grossa (4mm).

_________________
Ciao
Vito
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tutorial Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in hifi.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa

Page generation time: 2.116