Indice del forum HI-FI Emozioni all'ascolto
Il forum audio di chi va oltre le apparenze
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Il mistero di Massimo
Vai a Precedente  1, 2, 3
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Audio
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: 20 Feb 2018 2:40 am    Oggetto: Ads

Top
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 18 Set 2017 15:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

iopoipoi ha scritto:
...
3. A noi le misure ci interessano quanto a te, ma non abbiamo ancora trovato evidenza tra tutti gli aspetti che possiamo misurare e ciò che asxcoltiamo. Tu asserisci che è possibile, bene, mostraci tutte le misure del mondo che possano farci vedere i fenomeni che percepiamo all'ascolto, avevo anche aperto un post ad hoc, non chiediamo di meglio, a Notaresco mi auguro che tutto sarà più chiaro...


IO VI HO GIA' MOSTRATO delle tecniche di misura i cui risultati correlano perfettamente con alcune delle più importanti sensazioni all'ascolto.

Non mi sembra di essere stato capito né di aver suscitato qualche (importantissima) verifica sul campo. Rolling Eyes

SE LO VOLETE PER DAVVERO possiamo riprendere l'argomento, anche ripartendo da zero...!Shocked

Segue
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 18 Set 2017 15:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

iopoipoi ha scritto:
...
4. io i diffusori Grundig son pronto a difenderli se inseriti nella giusta catena, CCI, non se non sono posti nelle condizioni di suonare come Massimo ci ha insegnato

5. Il CCI non sono tre letterine, è un mondo, tu ancora non lo sai, ma dopo Notaresco ti sarà più chiaro il tutto...


Quale che sia l'efficacia (e la stessa reale esistenza) del CCI, ci sono limiti di prestazione che stanno A VALLE delle elettroniche... e dunque restano udibili anche nel caso le elettroniche siano perfette al 100 per cento, GRAZIE AL CCI.

Diverso è il caso in cui il CCI fosse un semplice acronimo, inventato per accendere suggestioni. In tal caso esso risulterebbe efficace anche nei confronti di distorsioni magnetiche, tweeters rotti e quant'altro.

Come diceva quella pubblcità con gatto Silvestro... "Sulla magìa non si può discutere...!!!" (o forse si trattava di barattoli di pomodoro...) Laughing

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3423
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 18 Set 2017 18:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:

Quindi qualsiasi progettista DEVE conoscere la correlazione che esiste tra i parametri meccanici ed acustici dei trasduttori ed il loro possibile suono. Altrimenti fa meglio ad occuparsi di altro.


Se fosse così vivremmo circondati di prodotti acusticamente ineccepibili. E non mi pare proprio sia così...
O forse vorresti dire con questo che il 99,9% dei progettisti audio farebbe meglio di occuparsi di altro e solo tu (e pochissimi altri?) conoscono alla perfezione tali correlazioni?

Citazione:
IN SINTESI: il 98% della "perfezione" di un ampli o un diffusore lo si ottiene in fase di progettazione, quindi PRIMA delle prove d'ascolto.


Il mio primo amplificatore fatto con ambizioni di risultati era un mono zero feedback in classe A da da 100W/8Ohm che pilotava carichi anche da 1 Ohm. Alle misure era una meraviglia e anche l'impedenza di uscita ero riuscito a mantenerla sufficientemente bassa pur non avendo feedback dall'uscita. All'ascolto era un manifesto timbrico...ovvero era piatto come un manifesto!
Per riuscire a fare suonare un amplificatore come da intenzioni di progetto ci ho impiegato circa tre decenni di lavoro...ma per arrivare a COMPRENDERE le ragioni di tale discrepanza (nei confronti di quanto misurato) non mi sono state fondamentali le misure ma le orecchie...nonchè mettermi spesso in dubbio (esattamente l'opposto di quanto tu presenti di te stesso agli altri).

Ci sono sempre due modi di accostarsi ad un problema in cui si evidenzia dall'osservazione dei fatti che 2+2 non fa 4.
1) comprendere per quale ragione tale operazione non funziona nel nostro caso (ovvero qual è la grandezza fisica che NON abbiamo considerato nell'operazione)
2) pretendere a tutti i costi che tale operazione funzioni "tirandola per i capelli" pur di non porsi i terribile dubbio.

In te Fabrizio scorgo una grande paura di mettere in gioco i tuoi convincimenti e quindi sono molto dubbioso che ciò possa avvenire.

Citazione:
Se poi qualcuno di voi pensa di poter ascoltare un woofer infilato in una cassa a caso e con un filtro a caso... beh... faccia la prova e poi ne parliamo...


No, sono convinto che nessuno qui pensa questo.

_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 18 Set 2017 23:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Massimo A. ha scritto:
Citazione:

Quindi qualsiasi progettista DEVE conoscere la correlazione che esiste tra i parametri meccanici ed acustici dei trasduttori ed il loro possibile suono. Altrimenti fa meglio ad occuparsi di altro.


Se fosse così vivremmo circondati di prodotti acusticamente ineccepibili. E non mi pare proprio sia così...
O forse vorresti dire con questo che il 99,9% dei progettisti audio farebbe meglio di occuparsi di altro e solo tu (e pochissimi altri?) conoscono alla perfezione tali correlazioni?...


Posta così la questione... non si può che sorridere... Wink

Però ci sarebbe da aprire un divertentissimo thread semi-serio, in cui porre questa tua affermazione come ipotesi da verificare...

Io non ho -ovviamente- il coraggio di aprirlo... però... risponderei...!

Segue
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 19 Set 2017 0:07 am    Oggetto: Rispondi citando

Massimo A. ha scritto:

Citazione:
IN SINTESI: il 98% della "perfezione" di un ampli o un diffusore lo si ottiene in fase di progettazione, quindi PRIMA delle prove d'ascolto.


Il mio primo amplificatore fatto con ambizioni di risultati era un mono zero feedback in classe A da da 100W/8Ohm che pilotava carichi anche da 1 Ohm. Alle misure era una meraviglia e anche l'impedenza di uscita ero riuscito a mantenerla sufficientemente bassa pur non avendo feedback dall'uscita. All'ascolto era un manifesto timbrico...ovvero era piatto come un manifesto!
Per riuscire a fare suonare un amplificatore come da intenzioni di progetto ci ho impiegato circa tre decenni di lavoro...ma per arrivare a COMPRENDERE le ragioni di tale discrepanza (nei confronti di quanto misurato) non mi sono state fondamentali le misure ma le orecchie...nonchè mettermi spesso in dubbio (esattamente l'opposto di quanto tu presenti di te stesso agli altri)...


Qui sbagli...

Se io credessi davvero di sapere tutto non mi sarei messo in casa 400 testi di Acustica ed Elettronica, più diecimila Preprint AES (parte soltanto stampati).

Io ho perso un decimo della mia vita a leggere QUELLO CHE PENSANO GLI ALTRI in materia di progettazione di ampli e diffusori.

LE MIE OPINIONI SONO VENUTE SOLO DOPO E CONSEGUENTEMENTE, oltre a beneficiare naturalmente dell'esperienza di ascolto maturata in anni in cui ho impiegato ampli a decine. Ovviamente misurandoli, quando possibile (e quando utile).

Io davvero non capisco come si faccia ad appiccicarmi addosso l'etichetta di quello che misura e non ascolta, quando sono il primo a parlare delle conseguenze all'ascolto di qualsiasi scelta progettuale...!!!

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3423
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 19 Set 2017 7:17 am    Oggetto: Rispondi citando

F.Calabrese ha scritto:

Io davvero non capisco come si faccia ad appiccicarmi addosso l'etichetta di quello che misura e non ascolta, quando sono il primo a parlare delle conseguenze all'ascolto di qualsiasi scelta progettuale...!!!


Proprio per la ragione che hai esposto in grassetto: il tuo ascolto è sempre fortemente condizionato dal tuo pensiero.

_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
iopoipoi



Registrato: 26/11/12 15:33
Messaggi: 776
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 19 Set 2017 10:23 am    Oggetto: Rispondi citando

F.Calabrese ha scritto:

Questo è vero, ma in due possibili direzioni...

Voi infatti potreste essere più seri e ragionanti dei forumers di qualsiasi altro forum, ma in questo caso accettereste di dibattere di aspetti tecnici e di METTERE IN DISCUSSIONE LE VOSTRE CERTEZZE.

L'altra ipotesi è che voi siate diversi semplicemente perché più ingenui e con minore esperienza d'ascolto, per cui finite per seguire il pifferaio magico che vi indica la via più suadente. Io non ci credo: altrimenti non avrei scritto oltre il terzo post.

Ma nulla vieta che la realtà sia questa...!!! Wink

Segue
F.C.
[/quote]


ma se la abbiamo messe e continuiamo a metterle in discussione tanto da essere sempre alla ricerca? Pensa che Massimo quasi con cadenza annuale modifica le sue produzioni, solo tu pensi che non ci si interroghi..

con così poca esperienza d'ascolto che uno dei membri più "fedeli" di questo gruppo organizza una rassegna audio di rilevanza nazionale..senza voler trascurare gli altri ovviamente, dimentichi che tutti qui veniamo da anni o decenni di ascolto di altro, non ci siamo svegliati una mattina e siamo partiti con Grundig

anzi, per capire il CCI è necessario passare dagli altri impianti, altrimenti alcune domande o insoddisfazioni non le capisci e non te le poni

_________________
Marco
Top
Profilo Invia messaggio privato
iopoipoi



Registrato: 26/11/12 15:33
Messaggi: 776
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 19 Set 2017 10:27 am    Oggetto: Rispondi citando

F.Calabrese ha scritto:

IO VI HO GIA' MOSTRATO delle tecniche di misura i cui risultati correlano perfettamente con alcune delle più importanti sensazioni all'ascolto.

Non mi sembra di essere stato capito né di aver suscitato qualche (importantissima) verifica sul campo. Rolling Eyes

SE LO VOLETE PER DAVVERO possiamo riprendere l'argomento, anche ripartendo da zero...!Shocked

Segue
F.C.


ma dove Fabrizio? ho aperto anche un thread apposito, tu mi hai detto: "sì è possibile" sarebbe questa la dimostrazione? la risposta "sì è possibile"?????????

ho aperto un thread per capire cosa si può misurare, certo che lo voglio capire e approfondire e verificare

_________________
Marco
Top
Profilo Invia messaggio privato
iopoipoi



Registrato: 26/11/12 15:33
Messaggi: 776
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 19 Set 2017 10:32 am    Oggetto: Rispondi citando

F.Calabrese ha scritto:


Ipotizziamo che i vostri riferimenti (Grundig e CCI) siano superiori effettivamente: DEVE PUR ESISTERE UN MOTIVO FISICO PER CUI QUESTO AVVENGA...

In tal caso sarebbe interessantissimo scoprire questo motivo, o, per meglio dire, i tanti possibili e diversi motivi che concorrono a garantire questa superiorità.

Se tuttavia alla fine di questa ricerca dovesse emergere che non sono riscontrabili motivi fisici di superiorità tecnica, ma che restano solo i vostri (non miei o altrui) giudizi d'ascolto... Beh... in questo caso la spiegazione sarebbe semplice e di ordine esclusivaente psicologico (non a caso questa mattina o ieri sera ho fatto la battuta sui miei studi di Psichiatria).

Però in questo caso sarebbe tempo perso provare a progettare ed a presentarvi un diffusore migliore dei Grundig... perché il fattore psicologico entrerebbe comunque in ballo e farebbe vincere ogni confronto alle vostre amate Grundig.

E' chiaro...? In fondo è un concetto semplicissimo...!

Segue
F.C.



come dovresti sapere il fattore psicologico non c'entra nulla, per i motivi che ci ha spiegato Popper, quindi evitiamo di tirarlo sempre in mezzo quando non riusciamo a spiegare qualcosa, dai, proprio tu che parli di misure, lasciamo stare la psicologia perfavore, almeno in questo forum, come detto mille anni, siamo oltre questi aspetti da quando siamo qui

ti ripeto quanto scritto prima, noi siamo alla continua ricerca della spiegazione fisica e della misura di ciò che ascoltiamo, ho aperto un thread apposta ti ripeto! è per alcuni "lo scopo" di tutto questo, la misurazione del fenomeno

_________________
Marco
Top
Profilo Invia messaggio privato
iopoipoi



Registrato: 26/11/12 15:33
Messaggi: 776
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 19 Set 2017 10:41 am    Oggetto: Rispondi citando

[quote="F.Calabrese"]
iopoipoi ha scritto:
...

Quale che sia l'efficacia (e la stessa reale esistenza) del CCI, ci sono limiti di prestazione che stanno A VALLE delle elettroniche... e dunque restano udibili anche nel caso le elettroniche siano perfette al 100 per cento, GRAZIE AL CCI.

Diverso è il caso in cui il CCI fosse un semplice acronimo, inventato per accendere suggestioni. In tal caso esso risulterebbe efficace anche nei confronti di distorsioni magnetiche, tweeters rotti e quant'altro.

Come diceva quella pubblcità con gatto Silvestro... "Sulla magìa non si può discutere...!!!" (o forse si trattava di barattoli di pomodoro...) Laughing



dopo Notaresco ti sarà più chiaro cosa intendiamo con CCI, sui limiti di prestazione ribadisco ciò che diciamo dal primo giorno: facci ascoltare di meglio

_________________
Marco
Top
Profilo Invia messaggio privato
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 19 Set 2017 12:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

Proviamo a porre l'intera questione CCI in termini più accettabili per un tecnico e non solo per gli appassionati.

Partiamo da un'evidenza all'ascolto: ieri l'altro in casa mia ho ascoltato una nettissima differenza di qualità all'ascolto tra il Thomann S-150 MK2 e l'Electrocompaniet AW100, in favore di quest'ultimo.

Ieri notte sono andato a cercare sul web lo schema dell'AW100 ed ho scoperto che condivide un particolare importantissimo con l'ampli di Massimo (quello del brevetto). Non vi dirò di che si tratta per rispetto nei confronti del lavoro di Massimo.

DUNQUE ABBIAMO UNA PRIMA EVIDENZA: ampli apparentemente simili possono suonare diversamente, in base alla presenza o meno di alcune accortezze progettuali.

Ora voi mettetevi nei panni di un progettista di ampli come Massimo: se lui spiegasse queste accortezze, subito sbucherebbero dieci cantinari pronti a copiarlo...

Quindi avrebbe fatto stra-bene Massimo ad inventarsi una sigla di comodo (il CCI), che distolga l'attenzione degli scopiazzatori, depistandoli su aspetti di poca o nessuna importanza.

Prendiamo ad esempio il problema delle irradiazioni all'interno dell'ampli: per risolverle basterebbe tirar fuori il trasformatore di alimentazione, il ponte di diodi ed un paio di condensatori, filtrando bene dalle radiofrequenze la tensione in DC che entra nel telaio...

Egualmente, il problema delle vibrazioni lo si risolve eliminando quanto più possibile i condensatori dal circuito: una buona pratica che ha anche tanti altri aspetti positivi all'ascolto.

Diversamente... l'accortezza circuitale di cui parlo E' ALTRA COSA ed ha implicazioni all'ascolto assai più cospicue.

Fa bene Massimo a non parlarne...

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 20 Set 2017 2:28 am    Oggetto: Rispondi citando

F.Calabrese ha scritto:
Proviamo a porre l'intera questione CCI in termini più accettabili per un tecnico e non solo per gli appassionati.

Partiamo da un'evidenza all'ascolto: ieri l'altro in casa mia ho ascoltato una nettissima differenza di qualità all'ascolto tra il Thomann S-150 MK2 e l'Electrocompaniet AW100, in favore di quest'ultimo.

Ieri notte sono andato a cercare sul web lo schema dell'AW100 ed ho scoperto che condivide un particolare importantissimo con l'ampli di Massimo (quello del brevetto). Non vi dirò di che si tratta per rispetto nei confronti del lavoro di Massimo...


Caro Massimo...

Ti posso chiedere una piccola gentilezza...?

Lo spieghi tu -ai tuoi forumers- che la mancanza di rispetto che loro hanno nei miei confronti è da una parte controproducente e dall'altra è indice della loro possibile incapacità a distinguere un vero professionista da un ciarlatano... E questo NON fa bene alla TUA reputazione, se ci pensi.

E' controproducente perché dimostra -giorno dopo giorno- che nessuno di loro è in grado di avanzare nemmeno la più banale spiegazione tecnica del PERCHE' i loro amati diffusori dovrebbero essere superiori a tutto quello che suona sull'orbe terracqueo, a parte che per il fatto di godere del loro insigne apprezzamento...

In base a questo criterio... tanto varrebbe smontare qualche citofono o qualche megafono e metterselo in salotto...! Costerebbe ancor meno (ed i megafoni sono efficientissimi...!!!).

Gentilmente, spiega loro anche che la prova di confronto tra un buon PC+DAC e qualsiasi lettore CD la possono fare anche prima di Notaresco. Possibile che non l'abbiano mai fatta negli anni addietro...???

Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
soccalf



Registrato: 31/01/11 20:11
Messaggi: 736
Residenza: latina

MessaggioInviato: 20 Set 2017 8:19 am    Oggetto: Rispondi citando

Gentilmente, spiega loro anche che la prova di confronto tra un buon PC+DAC e qualsiasi lettore CD la possono fare anche prima di Notaresco. Possibile che non l'abbiano mai fatta negli anni addietro...???


n-mila volte ....
vince sempre il lettore CCI a mani basse.

_________________
Alfredo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianfranco



Registrato: 23/02/11 23:49
Messaggi: 4248
Residenza: Da qualche parte la' fuori...

MessaggioInviato: 20 Set 2017 8:35 am    Oggetto: Rispondi citando

soccalf ha scritto:
Gentilmente, spiega loro anche che la prova di confronto tra un buon PC+DAC e qualsiasi lettore CD la possono fare anche prima di Notaresco. Possibile che non l'abbiano mai fatta negli anni addietro...???


n-mila volte ....
vince sempre il lettore CCI a mani basse.


Non riesce ad accettarlo, è inconcepibile... manco fosse una teoria ennedimensionale... Laughing

_________________
Gianfranco
Top
Profilo Invia messaggio privato
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 20 Set 2017 10:23 am    Oggetto: Rispondi citando

soccalf ha scritto:
Citazione:
Gentilmente, spiega loro anche che la prova di confronto tra un buon PC+DAC e qualsiasi lettore CD la possono fare anche prima di Notaresco. Possibile che non l'abbiano mai fatta negli anni addietro...???



n-mila volte ....
vince sempre il lettore CCI a mani basse.


E con questo stendiamo un velo pietoso sulla possibilità di ascolti imparziali...

Perché non stiamo parlando di un esito possibile...

Bene così...!

(e grazie per la sincerità)

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
soccalf



Registrato: 31/01/11 20:11
Messaggi: 736
Residenza: latina

MessaggioInviato: 20 Set 2017 10:44 am    Oggetto: Rispondi citando

F.Calabrese ha scritto:
soccalf ha scritto:
Citazione:
Gentilmente, spiega loro anche che la prova di confronto tra un buon PC+DAC e qualsiasi lettore CD la possono fare anche prima di Notaresco. Possibile che non l'abbiano mai fatta negli anni addietro...???



n-mila volte ....
vince sempre il lettore CCI a mani basse.


E con questo stendiamo un velo pietoso sulla possibilità di ascolti imparziali...

Perché non stiamo parlando di un esito possibile...

Bene così...!

(e grazie per la sincerità)


Detto da uno che non ha mai fatto questo confronto ha un sapore di verità Twisted Evil

_________________
Alfredo
Top
Profilo Invia messaggio privato
iopoipoi



Registrato: 26/11/12 15:33
Messaggi: 776
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 20 Set 2017 11:14 am    Oggetto: Rispondi citando

F.Calabrese ha scritto:


E con questo stendiamo un velo pietoso sulla possibilità di ascolti imparziali...

Perché non stiamo parlando di un esito possibile...

Bene così...!

(e grazie per la sincerità)



ancora, NOI TUTTI SIAMO PASSATI DA QUEI SISTEMI PER ARRIVARE DOVE SIAMO

ma soprattutto, ti stiamo parlando di confronti, da te, con i tuoi frequentatori, qual è ancora la questione?

_________________
Marco
Top
Profilo Invia messaggio privato
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 20 Set 2017 11:45 am    Oggetto: Rispondi citando

iopoipoi ha scritto:

ancora, NOI TUTTI SIAMO PASSATI DA QUEI SISTEMI PER ARRIVARE DOVE SIAMO

ma soprattutto, ti stiamo parlando di confronti, da te, con i tuoi frequentatori, qual è ancora la questione?


Siete passati dai PC+DAC ai lettori CD moddati...???

La questione è semplice.

Esiste un software che permette di masterizzare i CD con i pit più lunghi, in modo che sia più facile leggerli senza errori.

Se i lettori CD non facessero errori di lettura... allora la loro copia rimasterizzata con i pit lunghi suonerebbe in modo indistinguibile.

ED INVECE SUONA MEGLIO...!!!

A queste prove hanno partecipato decine di ascoltatori, alcuni del tutto scettici (come me) ed abbiamo tutti dovuto arrenderci ad una evidenza incontrovertibile.

Ora attenzione... Se i lettori CD compiono IN CONTINUAZIONE errori di lettura... allora i loro meccanismi di correzione operano DI CONTINUO.

Però esiste una enorme differenza tra i sistemi di correzione adottati nei PC e quelli adottati nei CD, che sono ben più antichi e primordiali.

L'hard disk corregge gli errori ritornando indietro e rileggendo il dato.

Il lettore CD questo NON può farlo, per cui utilizza l'interpolazione tra campioni vicini, facilitata dal fatto che i singoli blocchi di dati sono rimescolati, in modo che -in caso di perdita- residui almeno uno dei blocchi adiacenti.

Anni fa la Cambridge Audio aveva messo in vendita un lettore CD con una spia che segnalava gli errori di lettura e le interpolazioni: l'hanno dovuta togliere perché era SEMPRE accesa...!!!

All'ascolto l'interpolazione si avverte benissimo, in forma di anomalie nell'ambienza (perdita di dettaglio) e di occasionali deboli scampanellamenti.

Se non avete mai avvertito questi artefatti... vi consiglio la Cerulisina: un ottimo prodotto.

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3423
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 20 Set 2017 11:57 am    Oggetto: Rispondi citando

F.Calabrese ha scritto:
iopoipoi ha scritto:

ancora, NOI TUTTI SIAMO PASSATI DA QUEI SISTEMI PER ARRIVARE DOVE SIAMO

ma soprattutto, ti stiamo parlando di confronti, da te, con i tuoi frequentatori, qual è ancora la questione?


Siete passati dai PC+DAC ai lettori CD moddati...???

La questione è semplice.

Esiste un software che permette di masterizzare i CD con i pit più lunghi, in modo che sia più facile leggerli senza errori.

Se i lettori CD non facessero errori di lettura... allora la loro copia rimasterizzata con i pit lunghi suonerebbe in modo indistinguibile.

ED INVECE SUONA MEGLIO...!!!

A queste prove hanno partecipato decine di ascoltatori, alcuni del tutto scettici (come me) ed abbiamo tutti dovuto arrenderci ad una evidenza incontrovertibile.

Ora attenzione... Se i lettori CD compiono IN CONTINUAZIONE errori di lettura... allora i loro meccanismi di correzione operano DI CONTINUO.

Però esiste una enorme differenza tra i sistemi di correzione adottati nei PC e quelli adottati nei CD, che sono ben più antichi e primordiali.

L'hard disk corregge gli errori ritornando indietro e rileggendo il dato.

Il lettore CD questo NON può farlo, per cui utilizza l'interpolazione tra campioni vicini, facilitata dal fatto che i singoli blocchi di dati sono rimescolati, in modo che -in caso di perdita- residui almeno uno dei blocchi adiacenti.

Anni fa la Cambridge Audio aveva messo in vendita un lettore CD con una spia che segnalava gli errori di lettura e le interpolazioni: l'hanno dovuta togliere perché era SEMPRE accesa...!!!

All'ascolto l'interpolazione si avverte benissimo, in forma di anomalie nell'ambienza (perdita di dettaglio) e di occasionali deboli scampanellamenti.

Se non avete mai avvertito questi artefatti... vi consiglio la Cerulisina: un ottimo prodotto.


Questa è la FOTOCOPIA di un altro intervento che hai fatto. Non siamo tardi di comprendonio Fabrizio...non ci serve qualcuno che ci ripeta dieci o venti volte la stessa cosa...lo capiamo alla prima che questa è la TUA posizione. Avremo (se ci sarai a Notaresco) modo di verificarla insieme. Perchè, mi chiedo, devo sprecare il mio tempo per ripetere cinquanta volte la stessa cosa a fronte di cinquanta interventi fotocopia?
Se invece pensi, come hai più volte scritto, che questo è un forum di sordi e plagiati...dimmi che ci fai ancora qui allora?

_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 20 Set 2017 12:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Massimo A. ha scritto:
...
Se invece pensi, come hai più volte scritto, che questo è un forum di sordi e plagiati...dimmi che ci fai ancora qui allora?


Mi aspetto che qualcuno capisca che è impossibile che io abbia torto SU TUTTO...

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
iopoipoi



Registrato: 26/11/12 15:33
Messaggi: 776
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 20 Set 2017 12:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ti rinnovo ancora una volta ciò che scriviamo da sempre: noi abbiamo confrontato enne volte pc+dac a confronto con lettore cd CCI.

enne volte, in questo caso anch'io personalmente, e la differenza è stata sempre a vantaggio del sistema CCI.

tu, che lo ritieni impossibile, dopo Notaresco rispolvera l'argomento e torniamo a ragionarci insieme.

_________________
Marco
Top
Profilo Invia messaggio privato
iopoipoi



Registrato: 26/11/12 15:33
Messaggi: 776
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 20 Set 2017 12:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

non è che hai torto, tu sei ancora prima del torto o della ragione, dopo Notaresco riapriamo questo discorso.

Come detto mille volte, non continuare a scrivere senza prendere in considerazione ciò che diciamo, dopo più di venti giorni come è possibile mi chiedo

_________________
Marco
Top
Profilo Invia messaggio privato
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 20 Set 2017 12:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

OK... sospendiamo le discussioni fino a Notaresco.

Anche perché io devo lavorare.

Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3423
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 20 Set 2017 12:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
F.Calabrese ha scritto:
Massimo A. ha scritto:
...
Se invece pensi, come hai più volte scritto, che questo è un forum di sordi e plagiati...dimmi che ci fai ancora qui allora?


Mi aspetto che qualcuno capisca che è impossibile che io abbia torto SU TUTTO...


Lo capiremo o meno a fronte di ciò che serenamente potrai farci ascoltare. Ancora non abbiamo (almeno io personalmente) ascoltato nulla.

_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
antobit73



Registrato: 01/02/11 12:58
Messaggi: 785

MessaggioInviato: 20 Set 2017 12:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

F.Calabrese ha scritto:
OK... sospendiamo le discussioni fino a Notaresco.

Anche perché io devo lavorare.

Saluti
F.C.


quindi da qui al 30 ci priverai qui delle tue perle?
no dai!
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 20 Set 2017 16:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Massimo A. ha scritto:

Lo capiremo o meno a fronte di ciò che serenamente potrai farci ascoltare. Ancora non abbiamo (almeno io personalmente) ascoltato nulla.


Rileggi bene queste tue parole...

...non sono un complimento alla cultura in Elettroacustica di chi ci legge...

Contenti voi... Wink

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
antobit73



Registrato: 01/02/11 12:58
Messaggi: 785

MessaggioInviato: 20 Set 2017 16:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

ora il "maestro"diventa anche ermetico.
Laughing Laughing Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Audio Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3
Pagina 3 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in hifi.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa

Page generation time: 3.676