Indice del forum HI-FI Emozioni all'ascolto
Il forum audio di chi va oltre le apparenze
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Ho ascoltato (e misurato)...
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Audio
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: 20 Feb 2018 2:43 am    Oggetto: Ads

Top
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 04 Set 2017 19:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

soccalf ha scritto:

Ma dimmi, ci credi a quel che dici? Comincio a preoccuparmi....passi che sei abituato ad usare le trombe a mo' di cotton fioc, ma dire che non hai mai ascoltato di peggio fa pensare......


Se leggete con attenzione le mie parole, noterete che io non mi sono affatto fidato della mia prima impressione...

Per questo ho atteso di esaminare i dati misurati, per capire quanto del mio giudizio iniziale fosse dovuto al reale contesto fisico e quanto fosse causato dalla delusione rispetto ad aspettative eccessive.

Questo è un problema con il quale io credo voi siate abituati a convivere, nel senso che immagino che il vostro "entusiasmo" abbia già fatto vittime, prima di me... specialmente se scopriremo che il fenomeno dei "tweeters ammorbiditi dal tempo" non è una rara eccezione, bensì -probabilmente- la regola.

Peraltro ho scritto anche cose assai positive, come quella sulla complementarietà delle risposte dei due diffusori in gamma bassa.

Sbaglio...?

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3423
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 04 Set 2017 19:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

F.Calabrese ha scritto:
bensì -probabilmente- la regola.


Questa è da incorniciare: ragazzi...siamo un forum di sordi Laughing

_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 04 Set 2017 20:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Massimo A. ha scritto:
F.Calabrese ha scritto:
bensì -probabilmente- la regola.


Questa è da incorniciare: ragazzi...siamo un forum di sordi Laughing



NO... evidentemente mi sono spiegato male...!

Io sono partito dalla premessa logica che i diffusori Grundig "top" (p.es. le 2500) fossero all'epoca progettati con una risposta in alto lineare in camera anecoica (ad un metro). Con una risposta simile... si misura solo pochissimo in meno, a meno di due metri ed in un normale ambiente domestico.

La seconda proposizione LOGICA sta nel fatto che Alfredo ha scritto che anche l'altra coppia aveva i tweeters attenuati, sebbene in minor misura.

Il terzo "paletto" LOGICO sta nel fatto che Alfredo è un appassionato esperto e di lunga data, per cui se in passato avesse ascoltato solo diffusori Grundig lineari, di certo avrebbe mandato a riparare quelli che attualmente ascolta con grande soddisfazione.


ORA... UNO + UNO + UNO = TRE...!

Ditemi voi se sto sbagliando ragionamento... Wink

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3423
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 04 Set 2017 20:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

F.Calabrese ha scritto:

La seconda proposizione LOGICA sta nel fatto che Alfredo ha scritto che anche l'altra coppia aveva i tweeters attenuati, sebbene in minor misura.


E questa su quale forum l'hai letta ? Laughing

Citazione:
Il terzo "paletto" LOGICO sta nel fatto che Alfredo è un appassionato esperto e di lunga data, per cui se in passato avesse ascoltato solo diffusori Grundig lineari, di certo avrebbe mandato a riparare quelli che attualmente ascolta con grande soddisfazione.


Come dici tu: "Le spiegazioni ci sono... e sono molteplici...!"
Vedremo di verificarle al meeting... Wink

_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 04 Set 2017 20:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

Massimo A. ha scritto:
F.Calabrese ha scritto:

La seconda proposizione LOGICA sta nel fatto che Alfredo ha scritto che anche l'altra coppia aveva i tweeters attenuati, sebbene in minor misura.


E questa su quale forum l'hai letta ? Laughing ...


Qui... Wink

Citazione:
Per dirla tutta ho appena effettuato un altro piccolo test.
Ho fatto la cosa più' ovvia e semplice che potevo fare, cioe' montare la coppia gemella.
Diro' subito che la seconda coppia ha i tweeter un pochino più' brillanti, a parer mio non tantissimo quindi non faro' numeri, pero' e' abbastanza facilmente avvertibile.


Diciamo che l'attenuazione qui potrebbe essere di 8-10 dB contro i 15 e passa dB dell'altra coppia. Altrimenti Alfredo avrebbe chiaramente scritto che i tweeters della prima coppia erano difettosi.

Certo che l'HiFi è davvero un hobby intrigante !!!

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
soccalf



Registrato: 31/01/11 20:11
Messaggi: 736
Residenza: latina

MessaggioInviato: 04 Set 2017 20:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

Quindi, considerato che i controlli di tono ,correggimi se sbaglio, esaltano o tolgono 10db sugli alti e che non siamo neanche lontanamente vicino, sei pronto a pagare o ricevere una cena nel merito in quel di notaresco? Ma poi e' tutto qui? Io credevo che per la prima volta in vita tua avessi sentito qualcosa di più'......
Prendo atto che non è' cosi' è la cosa non mi sorprende ne mi duole, ma visto che non hai mai sentito di peggio non ti sara' difficile portare la radio e le casse della nonna per sorprendere tutti.
Ps stavolta facciamo la misura anche noi,ok?

_________________
Alfredo
Top
Profilo Invia messaggio privato
vitomeuli



Registrato: 10/02/15 17:40
Messaggi: 27
Residenza: Castellana Grotte (Bari)

MessaggioInviato: 04 Set 2017 23:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non avete per caso fatto delle foto della disposizione dell'impianto nella stanza? Sarebbero utili.
Per esempio mi piacerebbe sapere: sicuramente Alfredo ha i drappi di tessuto appesi al muro dietro le casse ed i tappeti sul pavimento, giusto?

Tra persone che si conoscono poco e quindi non colgono al volo i sottintesi, vi inviterei anche ad essere più espliciti. Per dire, all'inizio del thread l'espressione
Citazione:
Datemi un giorno di tempo per smaltire la "botta" (e per scaricare i dati) e vi racconterò tutto.

è stata da me ( e mi sa non solo da me) interpretata in senso positivo, come se Fabrizio fosse entusiasta dell'ascolto, invece poi si è capito che considerava l'ascolto pessimo, anche se molto interessante e positivo per certi aspetti (la risposta molto buona in basso, per esempio).

_________________
Ciao
Vito
Top
Profilo Invia messaggio privato
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 05 Set 2017 0:18 am    Oggetto: Rispondi citando

soccalf ha scritto:
...Ma poi e' tutto qui? Io credevo che per la prima volta in vita tua avessi sentito qualcosa di più'......
Prendo atto che non è' cosi' è la cosa non mi sorprende ne mi duole, ma visto che non hai mai sentito di peggio non ti sara' difficile portare la radio e le casse della nonna per sorprendere tutti...


Per cortesia... non inacidire...!

In fondo il problema lo avete creato voi (in generale) creando ed ingigantendo le mie aspettative.

Io mi aspettavo un basso veloce e modulato, come quello delle Modulo Koala ma con parecchi dB in più... ed invece ho trovato un normalissimo diffusore la cui risposta vera non scende sotto 50 Hz ed ha pure una bassissima efficienza (84 dB/1W/1m considerando che è a 4 ohm).

Mi aspettavo alti limpidissimi, tridimensionali... ed invece ho ascoltato come dietro una tenda di velluto pesante.

Ma la cosa che mi sconcerta maggiormente è il tentativo di "ri-misurare"... come se io avessi taroccato le misure manomettendo un costosissimo fonometro Bruel & Kjaer per far fare cattiva figura a due diffusori che costano la metà del cavetto che ho utilizzato per collegarlo al registratore.

Non vi sembra assurdo... tutto questo...???

Siete adulti e quindi in grado di ammettere di aver fatto qualche piccolo errore, acquistando qualche diffusore non proprio "in forma"...
Accade per le auto: non sempre l'usato si rivela perfetto... ma non per questo si smette di acquistare auto o di andare in giro sulla propria...!

A me sembra una questione semplice quanto pacifica: in fondo siamo appassionati... NON gladiatori nell'arena !!!

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
luca4



Registrato: 01/02/11 23:27
Messaggi: 165

MessaggioInviato: 05 Set 2017 0:32 am    Oggetto: Rispondi citando

Ma con tutte le casse da misurare , proprio le 706 che conoscete in tre
in tutta l'Europa ?
Non avevate delle 850 a Prof o delle 1500 a Prof che conosciamo un po' tutti in qs forum ed anche altrove ? Almeno sono facilmente reperibili in qls momento uno ne volesse una coppia e ci direbbero
anche qlcs in più visto che mid e tw sono simili anche per le versioni attive e anche i wf non si discostano moltisimo.
Magari al meeting Fabrizio potrebbe misurarne qlcn ......

_________________
Luca
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 05 Set 2017 0:40 am    Oggetto: Rispondi citando

luca4 ha scritto:
...
Magari al meeting Fabrizio potrebbe misurarne qlcn ......


Assolutamente volentieri...!!!

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3423
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 05 Set 2017 7:40 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Ma la cosa che mi sconcerta maggiormente è il tentativo di "ri-misurare"... come se io avessi taroccato le misure manomettendo un costosissimo fonometro Bruel & Kjaer per far fare cattiva figura a due diffusori che costano la metà del cavetto che ho utilizzato per collegarlo al registratore.

Non vi sembra assurdo... tutto questo...???


No Fabrizio, non lo è in quanto le cose che non ci quadrano siamo abituati a verificarle in prima persona su questo forum.
Per quanto riguarda invece i giudizi all'ascolto è capitato anche a me di persone che, convintissime dei loro convincimenti, sono passate a trovarmi e magari sono arrivate agli applausi durante l'ascolto, o a frasi tipo "queste alle B&W gli fanno un [CENSORED] come un tarallo"...e poi tornando a casa avevano già "razionalizzato" l'ascolto e l'indomani, dopo aver filtrato tutto attraverso i propri convincimenti hanno scritto tutt'altro. Questo è normale che accada quando appunto si hanno forti e radicati convincimenti.
Ciò che a me sembra più preoccupante è che dopo 131 post (avvenuti in brevissimo lasso di tempo) non ti ho mai sentito pronunciare parole come "armonia", "sonorità", "timbro"...mai una volta. Il termine più frequente è invece "dB". Un fonico che afferma di non fidarsi del suo orecchio è cosa fortemente preoccupante per come la vedo io. Ne prendiamo atto comunque.

_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
soccalf



Registrato: 31/01/11 20:11
Messaggi: 736
Residenza: latina

MessaggioInviato: 05 Set 2017 7:57 am    Oggetto: Rispondi citando

luca4 ha scritto:
Ma con tutte le casse da misurare , proprio le 706 che conoscete in tre
in tutta l'Europa ?
Non avevate delle 850 a Prof o delle 1500 a Prof che conosciamo un po' tutti in qs forum ed anche altrove ? Almeno sono facilmente reperibili in qls momento uno ne volesse una coppia e ci direbbero
anche qlcs in più visto che mid e tw sono simili anche per le versioni attive e anche i wf non si discostano moltisimo.
Magari al meeting Fabrizio potrebbe misurarne qlcn ......


Credi che se avesse misurato le 850 con un punto di vista di chi si aspetta i 20Hz a 140db cosa avrebbe detto della frequenza di risonanza a 70hz? La 706 è la cassa grundig con la maggiore capacità di scendere in basso ..............

_________________
Alfredo
Top
Profilo Invia messaggio privato
soccalf



Registrato: 31/01/11 20:11
Messaggi: 736
Residenza: latina

MessaggioInviato: 05 Set 2017 8:06 am    Oggetto: Rispondi citando

F.Calabrese ha scritto:
soccalf ha scritto:
...Ma poi e' tutto qui? Io credevo che per la prima volta in vita tua avessi sentito qualcosa di più'......
Prendo atto che non è' cosi' è la cosa non mi sorprende ne mi duole, ma visto che non hai mai sentito di peggio non ti sara' difficile portare la radio e le casse della nonna per sorprendere tutti...


Per cortesia... non inacidire...!

In fondo il problema lo avete creato voi (in generale) creando ed ingigantendo le mie aspettative.

Io mi aspettavo un basso veloce e modulato, come quello delle Modulo Koala ma con parecchi dB in più... ed invece ho trovato un normalissimo diffusore la cui risposta vera non scende sotto 50 Hz ed ha pure una bassissima efficienza (84 dB/1W/1m considerando che è a 4 ohm).

Mi aspettavo alti limpidissimi, tridimensionali... ed invece ho ascoltato come dietro una tenda di velluto pesante.

Ma la cosa che mi sconcerta maggiormente è il tentativo di "ri-misurare"... come se io avessi taroccato le misure manomettendo un costosissimo fonometro Bruel & Kjaer per far fare cattiva figura a due diffusori che costano la metà del cavetto che ho utilizzato per collegarlo al registratore.

Non vi sembra assurdo... tutto questo...???

Siete adulti e quindi in grado di ammettere di aver fatto qualche piccolo errore, acquistando qualche diffusore non proprio "in forma"...
Accade per le auto: non sempre l'usato si rivela perfetto... ma non per questo si smette di acquistare auto o di andare in giro sulla propria...!

A me sembra una questione semplice quanto pacifica: in fondo siamo appassionati... NON gladiatori nell'arena !!!


No Fabrizio,
tranquillo non sono inacidito. Ma sinceramente pensavo che ti interessasse fare un'esperienza di ascolto. Nessuno ti ha promesso i 20hz ed elevate pressioni sonore. Un ascolto CCI è molto di più ma forse non sei in grado di capirlo e per la verità non ci hai manco provato. Sulle tue misure non capisco molto da non tecnico ma non mi torna l'entità . E' come dire a una persona leggermente sovrappeso che la bilancia misura 300Kg. Qualche dubbio ti viene, no? Non ti mica dispiacerà se li faccio rimisurare? Almeno relativamente ai numeri potrai dire di avere ragione.....
Ma se le misure fossero tutto nella vita, le tue casse suonerebbero da dio e invece no.

_________________
Alfredo
Top
Profilo Invia messaggio privato
iopoipoi



Registrato: 26/11/12 15:33
Messaggi: 776
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 05 Set 2017 9:18 am    Oggetto: Rispondi citando

mi par di capire che ci stiamo avviando verso una selva di fraintendimenti..siamo rimasti delusi inevitabilmente da Fabrizio, in fondo noi qui (io in primis) siamo tutti partigiani, però non dimentichiamo di ascoltare "l'altro", anche se non ci piace ciò che dice, cerchiamo di capirlo anche perchè mi pare che Fabrizio abbia un modo corretto di porsi, anche se nel contenuto si discosta da ciò che pensiamo sia giusto o valido.

Però Fabrizio, oltre le misure, potresti parlarci del tuo ascolto, che impressioni ti ha fatto?
Prima hai parlato di "tenda di velluto", pensa che è esattamente il contrario di ciò che abitualmente noi percepiamo! Anzi, la trasparenza, con tutto ciò che si porta dietro, è sicuramente la prima cosa che ci colpisce quando ci avviciniamo a Grundig/CCI

che intendi precisamente? che altre impressioni riporti dall'ascolto oltre alla questione db?

infine (anche se avendo già fatto una domanda simile immagino già la risposta), abbiamo dei diffusori attuali o cmq recenti, di comprovata linearità, CCI compliant, facilmente reperibili in qualche modo, che possano essere utilizzati per un confronto? in questo modo tutti i discorsi relativi a vintage etc. etc. verrebbero a escludersi e partiremmo da altre basi per il ragionamento

_________________
Marco
Top
Profilo Invia messaggio privato
iopoipoi



Registrato: 26/11/12 15:33
Messaggi: 776
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 05 Set 2017 9:21 am    Oggetto: Rispondi citando

per non parlare della tridimensionalità, io la prima volta che ho ascoltato in CCI mi sembrava di dovermi spostare dal palco..

_________________
Marco
Top
Profilo Invia messaggio privato
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 05 Set 2017 10:33 am    Oggetto: Rispondi citando

iopoipoi ha scritto:
mi par di capire che ci stiamo avviando verso una selva di fraintendimenti..siamo rimasti delusi inevitabilmente da Fabrizio, in fondo noi qui (io in primis) siamo tutti partigiani, però non dimentichiamo di ascoltare "l'altro", anche se non ci piace ciò che dice, cerchiamo di capirlo anche perchè mi pare che Fabrizio abbia un modo corretto di porsi, anche se nel contenuto si discosta da ciò che pensiamo sia giusto o valido.

Però Fabrizio, oltre le misure, potresti parlarci del tuo ascolto, che impressioni ti ha fatto?...


Che bellezza leggere un post come il tuo...!

Ecco... hai centrato un punto importantissimo: non c'è nulla di male ad ammettere di essere un bel po' "partigiani"... ma sarebbe autolesionista al massimo voler negare l'evidenza a proprio ed esclusivo danno.

Quanto alle mie impressioni d'ascolto, ci tengo a precisare che ho iniziato nel 1971 girando per i negozi romani e da allora non ho mai smesso di ascoltare impianti, da amici ed alle mostre, oltre ai 250 e passa diffusori che ho progettato, realizzato, misurato ed ascoltato. Sono stato recensore per Stereoplay dal 1976 al 1987.

Dunque posso essere considerato un ascoltatore neutrale

Mi sembra di aver spiegato che le mie prime impressioni siano state estremamente negative MA SOLO PERCHE' LE ASPETTATIVE ERANO ECCESSIVE...!!! Se io fossi andato ad ascoltare un equivalente Vintage del mio Kit con le Pro-838, di certo avrei apprezzato il suono caldo e quella capacità di riportarti indietro nel tempo, al suono delle AR che tanto amavo da ragazzo.

Il punto è importante: che i tweeter sembrino spenti non ha la minima importanza in un diffusore Vintage...! E' invece fondamentale se stiamo parlando di un Riferimento considerato superiore alla pratica totalità di quel che si trova in circolazione.

Io credo che non sia solo il mio giudizio d'ascolto ad essere influenzato dalla cornice di riferimento di cui ho appena accennato, ma anche quello di tutti coloro che non fanno parte del vostro gruppo. Si tratta di essere sinceri ed ammetterlo serenamente.

Segue
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 05 Set 2017 10:54 am    Oggetto: Rispondi citando

Massimo A. ha scritto:
Citazione:
Ma la cosa che mi sconcerta maggiormente è il tentativo di "ri-misurare"... come se io avessi taroccato le misure manomettendo un costosissimo fonometro Bruel & Kjaer per far fare cattiva figura a due diffusori che costano la metà del cavetto che ho utilizzato per collegarlo al registratore.

Non vi sembra assurdo... tutto questo...???


No Fabrizio, non lo è in quanto le cose che non ci quadrano siamo abituati a verificarle in prima persona su questo forum.
Per quanto riguarda invece i giudizi all'ascolto è capitato anche a me di persone che, convintissime dei loro convincimenti, sono passate a trovarmi e magari sono arrivate agli applausi durante l'ascolto, o a frasi tipo "queste alle B&W gli fanno un [CENSORED] come un tarallo"...e poi tornando a casa avevano già "razionalizzato" l'ascolto e l'indomani, dopo aver filtrato tutto attraverso i propri convincimenti hanno scritto tutt'altro. Questo è normale che accada quando appunto si hanno forti e radicati convincimenti.
Ciò che a me sembra più preoccupante è che dopo 131 post (avvenuti in brevissimo lasso di tempo) non ti ho mai sentito pronunciare parole come "armonia", "sonorità", "timbro"...mai una volta. Il termine più frequente è invece "dB". Un fonico che afferma di non fidarsi del suo orecchio è cosa fortemente preoccupante per come la vedo io. Ne prendiamo atto comunque.


L'ho fatto per delicatezza e rispetto per lo spazio dove scrivo.

Alfredo (Soccalf) sa bene che già dopo due-tre brani gli ho espresso la mia netta sensazione di avvertire il "suono del cartone", citandogli l'analoga sensazione di "suono di plastica" che si avverte ascoltando le Magneplanar o alcune elettrostatiche. Dunque io sono stato sincero sin dal primissimo momento, ma con delicatezza e rispetto.

Quanto alle impressioni specifiche, il brano che conoscevo meglio era quello di Masekela. Ebbene... nei picchi occasionali era tutto impastato e, soprattutto, non si percepiva minimamente quel "respiro" (specie nella ripresa con la tromba) cui sono abituato da sempre.

Lo ripeto; (scusatemi) io mi aspettavo ben altro...!!!

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 05 Set 2017 11:10 am    Oggetto: Rispondi citando

soccalf ha scritto:
... Ma sinceramente pensavo che ti interessasse fare un'esperienza di ascolto. Nessuno ti ha promesso i 20hz ed elevate pressioni sonore. Un ascolto CCI è molto di più ma forse non sei in grado di capirlo e per la verità non ci hai manco provato.


Indubbiamente ho fatto una delle esperienze d'ascolto più interessanti e significative della mia carriera di audiofilo -prima- e di professionista, poi. Il fatto che due ascoltatori nella stessa stanza abbiano impressioni anche diametralmente opposte è assolutamente normale, alle mostre e non solo: per questo non mi sono affatto stupito. Quel che mi ha colpito è stato il fatto di trovarmi in compagnia di ascoltatori esperti e sensibili (avete avvertito un dB e messo di calo sulle alte, a casa mia), che in diverse condizioni non avvertono attenuazioni ben più consistenti...
Io trovo questo interessantissimo e degno del massimo approfondimento possibile: con calma e senza acidezze.

Citazione:
Sulle tue misure non capisco molto da non tecnico ma non mi torna l'entità . E' come dire a una persona leggermente sovrappeso che la bilancia misura 300Kg. Qualche dubbio ti viene, no? Non ti mica dispiacerà se li faccio rimisurare? Almeno relativamente ai numeri potrai dire di avere ragione.....
Ma se le misure fossero tutto nella vita, le tue casse suonerebbero da dio e invece no.


Riflettici... tu e coloro che ci leggono.

Io ho impiegato un fonometro di Classe-1 certificato da un laboratorio S.I.T. poche settimane fa... vale a dire il tipo di strumento di massima precisione che sia possibile reperire. Non esiste alcuna possibilità di taroccare i suoi Files originali, dai quali sono tratti i grafici in blu.
Come ulteriore precauzione io ho registrato l'uscita AC del fonometro con un registratore 24 Bit (48 KHz) ed ho analizzato la registrazione con Cool Edit Pro, ottenendo il grafico con i due canali sovrapposti.

L'unica possibilità di errore è quella che la capsula microfonica non sia lineare, MA VA ESCLUSA proprio per via delle recentissima certificazione. I microfoni B&K non cambiano risposta in decenni... figuriamoci in due o tre settimane !!!

Piuttosto domandatevi che senso abbia insistere sul possibile errore di misura. In fondo E' SUFFICIENTE LA DIFFERENZA (udibile) tra i due tweeters a confermare il degrado che almeno uno dei due ha subìto, per il tempo o per qualche abuso... Che senso ha negare questa evidenza...?

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
soccalf



Registrato: 31/01/11 20:11
Messaggi: 736
Residenza: latina

MessaggioInviato: 05 Set 2017 11:31 am    Oggetto: Rispondi citando

F.Calabrese ha scritto:
Massimo A. ha scritto:
Citazione:
Ma la cosa che mi sconcerta maggiormente è il tentativo di "ri-misurare"... come se io avessi taroccato le misure manomettendo un costosissimo fonometro Bruel & Kjaer per far fare cattiva figura a due diffusori che costano la metà del cavetto che ho utilizzato per collegarlo al registratore.

Non vi sembra assurdo... tutto questo...???


No Fabrizio, non lo è in quanto le cose che non ci quadrano siamo abituati a verificarle in prima persona su questo forum.
Per quanto riguarda invece i giudizi all'ascolto è capitato anche a me di persone che, convintissime dei loro convincimenti, sono passate a trovarmi e magari sono arrivate agli applausi durante l'ascolto, o a frasi tipo "queste alle B&W gli fanno un [CENSORED] come un tarallo"...e poi tornando a casa avevano già "razionalizzato" l'ascolto e l'indomani, dopo aver filtrato tutto attraverso i propri convincimenti hanno scritto tutt'altro. Questo è normale che accada quando appunto si hanno forti e radicati convincimenti.
Ciò che a me sembra più preoccupante è che dopo 131 post (avvenuti in brevissimo lasso di tempo) non ti ho mai sentito pronunciare parole come "armonia", "sonorità", "timbro"...mai una volta. Il termine più frequente è invece "dB". Un fonico che afferma di non fidarsi del suo orecchio è cosa fortemente preoccupante per come la vedo io. Ne prendiamo atto comunque.


L'ho fatto per delicatezza e rispetto per lo spazio dove scrivo.

Alfredo (Soccalf) sa bene che già dopo due-tre brani gli ho espresso la mia netta sensazione di avvertire il "suono del cartone", citandogli l'analoga sensazione di "suono di plastica" che si avverte ascoltando le Magneplanar o alcune elettrostatiche. Dunque io sono stato sincero sin dal primissimo momento, ma con delicatezza e rispetto.

Quanto alle impressioni specifiche, il brano che conoscevo meglio era quello di Masekela. Ebbene... nei picchi occasionali era tutto impastato e, soprattutto, non si percepiva minimamente quel "respiro" (specie nella ripresa con la tromba) cui sono abituato da sempre.

Lo ripeto; (scusatemi) io mi aspettavo ben altro...!!!



Hai anche detto che era una prima impressione poi svanita...hai detto anche altro. Ma il punto non è questo , e non mi dispiace che non ti sia piaciuto. Sinceramente.
Mi pare curioso che il tuo scopo fosse trovare numeri e prestazioni che sapevi di non poter trovare e non di ascoltare cosa avevo da proporti.
In un certo senso ci siamo traditi a vicenda , io non facendoti presente di non avere in grande interesse le trombe e tu di avere prevalente interesse alle misure.
Mi chiedo , ma solo per curiosità, se esista un diffusore in sospensione pneumatica con woofer da 25cm capace di scendere significativamente sotto i 50hz. E siccome credo non esista, ritengo che tu sia in sostanziale malafede quando affermi che ti aspettavi questo. Ma son problemi tuoi....
Pensa che stavo per dare retta a Massimo e piazzare le sl 1000 che risuonano a 90hz o giù di li...sai che ridere.

Ps il tempo è galantuomo e le orecchie pure...porta qualcosa da confrontare. La gara non è su chi ce l'ha più lungo........

_________________
Alfredo
Top
Profilo Invia messaggio privato
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 05 Set 2017 11:44 am    Oggetto: Rispondi citando

soccalf ha scritto:
...
Mi chiedo , ma solo per curiosità, se esista un diffusore in sospensione pneumatica con woofer da 25cm capace di scendere significativamente sotto i 50hz. E siccome credo non esista, ritengo che tu sia in sostanziale malafede quando affermi che ti aspettavi questo...


No... io scrivo da sempre che la Sospensione Pneumatica è un tipo di caricamento intrinsecamente inferiore... adatto solo ai trasduttori più economici.

Detto questo, esistono innumerevoli varianti e soluzioni progettuali che permettono di ottenere risultati incredibilmente superiori, specialmente quando si impiegano trasduttori di un certo pregio (e costo).

Vedi qui:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Al Link troverete diffusori "a sospensione pneumatica" che scendono a 26 Hz...

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
vincenzo_uli



Registrato: 10/01/14 16:04
Messaggi: 89
Residenza: Frankfurt am Main

MessaggioInviato: 05 Set 2017 12:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Uhm, vi confesso che sono parecchio interdetto. E non vi nascondo che non ho creduto alla "botta" nemmeno per un istante...

Quando Fabrizio piallo`la risposta in alto di 1.5db, il rilievo evidente non fu (o non solo) il messaggio "attufato" ma il cambiamento evidente di timbrica di OGNI strumento. Non penso sia possibile equalizzare (via hardware o software che sia) senza alterare irrimedibilmente la natura propria degli strumenti. O perlomeno io non ho ancora ascoltato nulla di simile.

Poi dico, ma si puo`ridurre l'ascolto di Musica ad una sterile rilevazione di misure, picchi, grafici ed altre amenita`che ripeto, in due capite? Piu' che una prova di ascolto mi e`sembrata una perizia tecnica! In tal caso, se le misure fossero corrette, Alfredo dovrebbe corrisponderti un giusto onorario! Very Happy Quello che si e`perso di vista, pero, e`l'ascolto vero e proprio. Questo forum si chiama "Hifi - emozioni all'ascolto" e non "Hifi - dimentica quello che hai ascoltato il giorno prima perche`il fonometro ha sempre ragione".

A questo punto, e senza ricorrere a grafici o cose strane, Fabrizio, in tutta franchezza, cosa hai ascoltato a casa di Alfredo? Le alte ti sono sembrate tanto attenuate quanto il fonometro ti ha (il giorno dopo!) suggerito? Quando sei tornato a casa sei riuscito ad accendere il tuo impianto senza avere la minima riserva per cosa avresti ascoltato? Non hai rimpianto nemmeno per un istante la ricchezza armonica e la facilita' e naturalezza dell'insieme?

Stranamente ti sei concetrato sugli unici due parametri in cui il tuo impianto surclassa i nostri (e quelli di chiunque altro): la dinamica e la linearitÄ del basso. Quasi a voler sottolineare che siamo un branco di sordi perche`non riusciamo a notare un tweeter (forse) degradato. Hai notato delle anomalie nel soundstage? Hai forse ritenuto la trasparenza peggiore rispetto al tuo Paragon? In caso di risposta negativa, lascia i tweeter lä dove sono che a noi piacciono cosi`.

Ad ogni modo i meeting sono belli perche`ognuno dice la sua e porta ciö che vuole. Poi sono le orecchie (e non le misure) a decretare, di solito all`unanimitä, cosa suona e cosa no.

Concludo con una nota di colore che non vuole assolutamente essere un'offesa per Fabrizio. Mia moglie (ormai musicofila per osmosi, o per sfinimento, chissä) ha letto tutta la giostra di commenti e ha avuto a concludere: "Beh, credo che sto Fabrizio sia solo un rosicone". Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
luca4



Registrato: 01/02/11 23:27
Messaggi: 165

MessaggioInviato: 05 Set 2017 12:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

soccalf ha scritto:
luca4 ha scritto:
Ma con tutte le casse da misurare , proprio le 706 che conoscete in tre
in tutta l'Europa ?
Non avevate delle 850 a Prof o delle 1500 a Prof che conosciamo un po' tutti in qs forum ed anche altrove ? Almeno sono facilmente reperibili in qls momento uno ne volesse una coppia e ci direbbero
anche qlcs in più visto che mid e tw sono simili anche per le versioni attive e anche i wf non si discostano moltisimo.
Magari al meeting Fabrizio potrebbe misurarne qlcn ......


Credi che se avesse misurato le 850 con un punto di vista di chi si aspetta i 20Hz a 140db cosa avrebbe detto della frequenza di risonanza a 70hz? La 706 è la cassa grundig con la maggiore capacità di scendere in basso ..............


Per far colpo su Calabrese con i bassi non te ne basterebbero 20 di quei diffusori e non è certo il fine degli ascolti che vengono proposti da chi ha un debole per i Grundig , l'idea buona era un ascolto alternativo , ma se dopo aver fatto centinaia di misure per vedere le linearità di risposta di tanti lettori CD sul sito, poi gli si fanno ascoltare diffusori su cui nessuno ha dati concreti e solo 2 o 3 li hanno come ascolto quando abbiamo a disposizione diffusori che pur con notevoli limiti di Spl max hanno notevole linearità (accertata) , buona estensione e danno (soggettivamente , ma siamo in parecchi a concordare ) un marcato senso di libertà di emissione .
Tra l'altro proprio le Grundig a tre vie hanno parecchie accortezze sulla disposizione deli altoparlanti innegabili (e Calabrese lo ha riconosciuto ) etc. e voi mi fate un bell'autogol ....
Diciamo che siamo ad un autogol pari , lui col crossover elettronico in saturazione e voi con le casse con i tw mezzi morti .
Ci vogliono altre esperienze da ambo le parti .
In pratica se non vi offendete diciamo che pur avendo tutti esperienza di ascolto notevole bisogna ritarare le orecchie su qlcs di completamente differente e capirne le finalità .
Una Ferrari di formula 1 non è superiore ad una Punto , sono solo due mondi assolutamente differenti , con finalità differenti e pure il carburante è diverso ! Ha richiesto cmq molto più studio l'ottimizzazione di una Uno che quello di 10 Formula Uno .........

_________________
Luca
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
iopoipoi



Registrato: 26/11/12 15:33
Messaggi: 776
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 05 Set 2017 12:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

scusate ma non mi pare stiamo procedendo correttamente, perchè dovrebbe essere un rosicone? o altre amenità che gli vengono rivolte?

secondo punto, Massimo stesso ha più volte ribadito che la linearità è un valore fondamentale, anzi, forse ricordo male ma in un'occasione ha detto essere il parametro da cui lui fa discendere gli altri (qui forse ricordo male) e ora rispondiamo che delle misure non ci interessa nulla? non abbiamo sempre detto di ricercare l'oggettività, il suono giusto e veritiero di contro il my fi?

cmq, la questione della linearità è facilmente risolvibile credo, o c'è o non c'è, punto, non è argomento di discussione.

Invece mi interessa, e credo interessi a tutti, concentrarci su quegli elementi che noi sappiamo essere superiori a tutti e ancora non ho capito se invece Fabrizio trova non veritieri oppure secondari, oppure facilmente rilevabili in qualsiasi impianto, etc. Vincenzo qui li ha riassunti anche, ricchezza armonica, trasparenza, etc etc

qui Fabrizio che impressioni hai registrato?

_________________
Marco
Top
Profilo Invia messaggio privato
soccalf



Registrato: 31/01/11 20:11
Messaggi: 736
Residenza: latina

MessaggioInviato: 05 Set 2017 13:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

luca4 ha scritto:
soccalf ha scritto:
luca4 ha scritto:
Ma con tutte le casse da misurare , proprio le 706 che conoscete in tre
in tutta l'Europa ?
Non avevate delle 850 a Prof o delle 1500 a Prof che conosciamo un po' tutti in qs forum ed anche altrove ? Almeno sono facilmente reperibili in qls momento uno ne volesse una coppia e ci direbbero
anche qlcs in più visto che mid e tw sono simili anche per le versioni attive e anche i wf non si discostano moltisimo.
Magari al meeting Fabrizio potrebbe misurarne qlcn ......


Credi che se avesse misurato le 850 con un punto di vista di chi si aspetta i 20Hz a 140db cosa avrebbe detto della frequenza di risonanza a 70hz? La 706 è la cassa grundig con la maggiore capacità di scendere in basso ..............


Per far colpo su Calabrese con i bassi non te ne basterebbero 20 di quei diffusori e non è certo il fine degli ascolti che vengono proposti da chi ha un debole per i Grundig , l'idea buona era un ascolto alternativo , ma se dopo aver fatto centinaia di misure per vedere le linearità di risposta di tanti lettori CD sul sito, poi gli si fanno ascoltare diffusori su cui nessuno ha dati concreti e solo 2 o 3 li hanno come ascolto quando abbiamo a disposizione diffusori che pur con notevoli limiti di Spl max hanno notevole linearità (accertata) , buona estensione e danno (soggettivamente , ma siamo in parecchi a concordare ) un marcato senso di libertà di emissione .
Tra l'altro proprio le Grundig a tre vie hanno parecchie accortezze sulla disposizione deli altoparlanti innegabili (e Calabrese lo ha riconosciuto ) etc. e voi mi fate un bell'autogol ....
Diciamo che siamo ad un autogol pari , lui col crossover elettronico in saturazione e voi con le casse con i tw mezzi morti .
Ci vogliono altre esperienze da ambo le parti .
In pratica se non vi offendete diciamo che pur avendo tutti esperienza di ascolto notevole bisogna ritarare le orecchie su qlcs di completamente differente e capirne le finalità .
Una Ferrari di formula 1 non è superiore ad una Punto , sono solo due mondi assolutamente differenti , con finalità differenti e pure il carburante è diverso ! Ha richiesto cmq molto più studio l'ottimizzazione di una Uno che quello di 10 Formula Uno .........


Luca credimi....
Non è' un autogol. Le 706 non erano così' malmesse e sono realmente bensuonanti. Erano in compagnia di altra coppia gemella , di tre coppie di sl 1000, di una coppia di 703, di una coppia di box 500, di quattro coppie diverse di heco. Non mi è' stato chiesto di sostituirla in quanto non convincente, ma solo di misurarla. Questo era lo scopo e del CCI non fregava un fico secco. D'altra parte , visto il disinteresse, mi son guardato bene di dare alcuna spiegazione o dimostrazione del fenomeno. Ora , visto che tweeter attenuati piu' o meno, non era lecito attendersi esiti strumentali profondamente diversi trattasi di ingenuità o malafede?

_________________
Alfredo
Top
Profilo Invia messaggio privato
soccalf



Registrato: 31/01/11 20:11
Messaggi: 736
Residenza: latina

MessaggioInviato: 05 Set 2017 13:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

F.Calabrese ha scritto:
soccalf ha scritto:
...
Mi chiedo , ma solo per curiosità, se esista un diffusore in sospensione pneumatica con woofer da 25cm capace di scendere significativamente sotto i 50hz. E siccome credo non esista, ritengo che tu sia in sostanziale malafede quando affermi che ti aspettavi questo...


No... io scrivo da sempre che la Sospensione Pneumatica è un tipo di caricamento intrinsecamente inferiore... adatto solo ai trasduttori più economici.

Detto questo, esistono innumerevoli varianti e soluzioni progettuali che permettono di ottenere risultati incredibilmente superiori, specialmente quando si impiegano trasduttori di un certo pregio (e costo).

Vedi qui:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Al Link troverete diffusori "a sospensione pneumatica" che scendono a 26 Hz...


Quanto ti sarai stancato di prenderci per deficienti fai un fischio, eh?

_________________
Alfredo
Top
Profilo Invia messaggio privato
soccalf



Registrato: 31/01/11 20:11
Messaggi: 736
Residenza: latina

MessaggioInviato: 05 Set 2017 13:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

iopoipoi ha scritto:
scusate ma non mi pare stiamo procedendo correttamente, perchè dovrebbe essere un rosicone? o altre amenità che gli vengono rivolte?

secondo punto, Massimo stesso ha più volte ribadito che la linearità è un valore fondamentale, anzi, forse ricordo male ma in un'occasione ha detto essere il parametro da cui lui fa discendere gli altri (qui forse ricordo male) e ora rispondiamo che delle misure non ci interessa nulla? non abbiamo sempre detto di ricercare l'oggettività, il suono giusto e veritiero di contro il my fi?

cmq, la questione della linearità è facilmente risolvibile credo, o c'è o non c'è, punto, non è argomento di discussione.

Invece mi interessa, e credo interessi a tutti, concentrarci su quegli elementi che noi sappiamo essere superiori a tutti e ancora non ho capito se invece Fabrizio trova non veritieri oppure secondari, oppure facilmente rilevabili in qualsiasi impianto, etc. Vincenzo qui li ha riassunti anche, ricchezza armonica, trasparenza, etc etc

qui Fabrizio che impressioni hai registrato?


La linearita' di risposta in frequenza di un elettronica e' cosa necessaria per iniziare, l'estensione di risposta in frequenza di una cassa e' altra cosa credo, altrimenti bruciamo tutte le casse del mondo...volendo fare uno sforzo X dimenticare i tweeter poco efficienti....

_________________
Alfredo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianfranco



Registrato: 23/02/11 23:49
Messaggi: 4248
Residenza: Da qualche parte la' fuori...

MessaggioInviato: 05 Set 2017 13:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

soccalf ha scritto:

La linearita' di risposta in frequenza di un elettronica e' cosa necessaria per iniziare, l'estensione di risposta in frequenza di una cassa e' altra cosa credo, altrimenti bruciamo tutte le casse del mondo...volendo fare uno sforzo X dimenticare i tweeter poco efficienti....


Anche perchè di casse linearissime ma molto poco ben suonanti ne abbiamo ascoltate parecchie...

_________________
Gianfranco
Top
Profilo Invia messaggio privato
andyflyer



Registrato: 26/06/14 15:33
Messaggi: 58

MessaggioInviato: 05 Set 2017 14:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

F.Calabrese ha scritto:

Mi aspettavo alti limpidissimi, tridimensionali... ed invece ho ascoltato come dietro una tenda di velluto pesante.


Posso capire che a livello di misure ci possa essere stata una parziale delusione, ma definire un ascolto CCI come effettuato "dietro una tenda di velluto pesante" mi sembra un'iperbole o una boutade, più che un'affermazione tecnicamente oggettiva come l'ostentato dispiego di strumentazione professionale farebbe presumere.

Se c'è una cosa in cui questi impianti eccellono è proprio nella riproduzione naturale, completa e non affaticante della parte superiore dello spettro audio.
Per questo piacciono a chi fa musica - specialmente con strumenti acustici - e ascolta il risultato con le orecchie anziché con Rohde & Schwarz o Brüel & Kjær.

Non vorrei che le altissime prestazioni in gamma alta e la drammatica risposta in basso degli impianti di riferimento nascondessero l'ennesima riproposizione in salsa piccante dell'Hi End (magari più raffinata e sostanziosa della fuffa che gira da anni), decisamente appagante per i *facoltosi* proprietari che amano vivisezionare i brani (che peraltro raramente ascoltano fino in fondo), ma che con le "emozioni all'ascolto" cercate in primis da chi della materia se ne intende - cioè i musicisti - c'entra ben poco.

Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 05 Set 2017 16:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

vincenzo_uli ha scritto:
...
Quando Fabrizio piallo`la risposta in alto di 1.5db, il rilievo evidente non fu (o non solo) il messaggio "attufato" ma il cambiamento evidente di timbrica di OGNI strumento. Non penso sia possibile equalizzare (via hardware o software che sia) senza alterare irrimediabilmente la natura propria degli strumenti. O perlomeno io non ho ancora ascoltato nulla di simile.


Premesso che qualsiasi filtro di crossover passivo "equalizza" la risposta dei trasduttori secondo i desiderata del progettista... e che persino nei monovia si impiegano reti LCR per spianare qualche inevitabile gobba nella risposta...

Io ho scritto -molto serenamente e pacatamente- che da un ascoltatore che avverte una diminuzione di 1,5 dB sopra 5-6 KHz mi aspetto che mi avverta -prima ancora di accendere l'impianto- di avere un tweeter verosimilmente rotto ed un altro agonizzante. Stiamo parlando di 10-15 dB... mica di uno e mezzo...!!!

Diverso sarebbe il discorso se la stessa cosa l'avesse fatta un negoziante furbo che volesse rifilarmi due reperti da museo...! Ma Alfredo non vende e non ha alcun interesse commerciale nei confronti di un'Azienda peraltro chiusa da lungi.

Non resta che pensare che lui sia abituato da troppi anni ad ascoltare con diffusori che hanno più o meno tutti quel tipo di impostazione, al punto di non poter più ascoltare qualcosa di diverso senza soffrirne.

E' una ipotesi possibile, ancorché surreale.

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 05 Set 2017 16:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

vincenzo_uli ha scritto:
...
A questo punto, e senza ricorrere a grafici o cose strane, Fabrizio, in tutta franchezza, cosa hai ascoltato a casa di Alfredo? Le alte ti sono sembrate tanto attenuate quanto il fonometro ti ha (il giorno dopo!) suggerito? Quando sei tornato a casa sei riuscito ad accendere il tuo impianto senza avere la minima riserva per cosa avresti ascoltato? Non hai rimpianto nemmeno per un istante la ricchezza armonica e la facilita' e naturalezza dell'insieme?
(...)
Concludo con una nota di colore che non vuole assolutamente essere un'offesa per Fabrizio. Mia moglie (ormai musicofila per osmosi, o per sfinimento, chissä) ha letto tutta la giostra di commenti e ha avuto a concludere: "Beh, credo che sto Fabrizio sia solo un rosicone". Laughing


Con tutta sincerità, la mia impressione è stata quella di aver ascoltato un impianto guasto, peraltro non solo per quanto riguarda i tweeters, ma anche per l'evidente distorsione su tutto il resto della gamma, che io ho gentilmente descritto come "suono di cartone".

Il confronto con quel che ho a casa (e che cambia di settimana in settimana...) non mi è passato nemmeno per l'anticamera del cervello, per quanto spropositata sia la diversità tra loro dei sistemi da comparare.

Questo è appunto un vostro GROSSO problema: quello di tendere a fare confronti con sistemi troppo diversi dai vostri, auto-gratificandovi del giudizio negativo che SOLO VOI date a questi sistemi. A mio parere rischiate -prima o poi- una sonora smentita e, con essa, una totale perdita di credibilità.

Quanto al "rosicone"... è divertente rivivere i giorni di fine 2008, quando Matarazzo mi accusava di invidiare i suoi mirabolanti progetti di minidiffusori con wooferino da 17 cm... Peccato (per lui) che da allora lui non abbia progettato nulla, mentre io ho venduto un bel numero di FullHorn... e tanti di più ne ho in ordine. Grazie dell'augurio !

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3423
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 05 Set 2017 17:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

F.Calabrese ha scritto:

ma anche per l'evidente distorsione su tutto il resto della gamma, che io ho gentilmente descritto come "suono di cartone".


Devo farti i complimenti Fabrizio, non per il tuo suono che non ho mai ascoltato e sono CERTO che al pari di quello di tanti altri "sapienti" (a parole) italiani non avrò mai modo di ascoltare, ma quanto per la tua inattaccabile e ben studiata strategia di marketing: i tuoi prodotti li fai ascoltare solo a chi è disposto a pendere dalle tue labbra. Adeguatamente inebriato a suon di grafici autoincensanti. Giammai a chi può garbatamente (come fatto da Vincenzo e Alfredo) criticarli. Per contro da parte tua fai i complimenti durante l'ascolto e spari a zero su un forum pubblico...come hai detto? "Per gentilezza nei confronti di chi ti ha ospitato"?

Una strana forma di gentilezza e rispetto...MOOOOLTO strana.

_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Gianfranco



Registrato: 23/02/11 23:49
Messaggi: 4248
Residenza: Da qualche parte la' fuori...

MessaggioInviato: 05 Set 2017 17:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mah... spero che porti almeno il suo ampli al meeting... ma ho il sospetto che troverà qualche fantasiosa motivazione per non farlo... Non sarebbe il primo e nemmeno l'ultimo.

_________________
Gianfranco
Top
Profilo Invia messaggio privato
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3423
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 05 Set 2017 17:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Gianfranco ha scritto:
Mah... spero che porti almeno il suo ampli al meeting... ma ho il sospetto che troverà qualche fantasiosa motivazione per non farlo... Non sarebbe il primo e nemmeno l'ultimo.


Si...con l'ampli da 159euro si cade comunque in piedi. Very Happy

Certo che su questo forum ne ho lette di scuse più o meno fantasiose per non portare apparecchi ai meeting...e sempre da coloro che hanno a casa il miglior impianto del mondo!

_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Gianfranco



Registrato: 23/02/11 23:49
Messaggi: 4248
Residenza: Da qualche parte la' fuori...

MessaggioInviato: 05 Set 2017 18:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Può sempre portarne uno molto più costoso e 'bensuonante'. Mica è vietato...

_________________
Gianfranco
Top
Profilo Invia messaggio privato
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 05 Set 2017 19:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

Massimo A. ha scritto:

Devo farti i complimenti Fabrizio, non per il tuo suono che non ho mai ascoltato e sono CERTO che al pari di quello di tanti altri "sapienti" (a parole) italiani non avrò mai modo di ascoltare...


Oddio... a me sembra di scrivere in discreto italiano (a scuola avevo ottimi voti...)!

In che lingua -gentilmente- dovrei spiegare che NON ESISTE "IL MIO SUONO"... ma che io sono un professionista che adotta per ogni commessa l'approccio che gli viene richiesto dal cliente...?

Per favore... osservate sul mio omonimo Sito le foto di 70 tra i miei impianti... EBBENE... NON VE NE SONO DUE IDENTICI.. dal 1978 ad oggi.

Esistono tuttavia dei punti fermi nella mia progettazione, che consistono nell'impiego dei trasduttori più avanzati reperibili al momento e nel disegno di diffusori in cui il caricamento acustico massimizza sempre il rendimento e riduce al minimo l'escursione e -con essa- ogni tipo di distorsione, nota o meno nota. Questi punti fermi sono facilmente riconoscibili in TUTTI i miei impianti.

Sinceramente non comprendo l'insistenza a richiedermi di "portare qualcosa", come se non aveste già voi abbastanza materiale sul quale dibattere ed ascoltare insieme.
In fondo il vostro è un raduno tra appassionati della Grundig...e non degli appassionati di trombe o affini. Ed io non ho mai portato alcun mio impianto alle mostre proprio perché conosco bene l'aleatorietà dei commenti.
Ve l'ho scritto già più volte e mi dispiace ripetermi, facendo la figura del noioso: alla prossima mostra fermatevi per qualche minuto nei corridoi ad ascoltare i commenti degli appassionati che escono dalle salette, avendo ascoltato le stesse incisioni sullo stesso impianto... Vi accorgerete che i commenti sono diversi... a volte diametralmente opposti. Che senso ha pagare per sottoporsi ad una cosa del genere...?

Quanto agli incontri: insisto... io non verrei mai per vendere diffusori (troppo costosi per competere con l'usato), ma solo per scambiare opinioni, possibilmente tecniche ed il più terra-terra possibile.

Segue
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
luca4



Registrato: 01/02/11 23:27
Messaggi: 165

MessaggioInviato: 05 Set 2017 19:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Beh , avrei una proposta-provocazione .....
Se non mi uccide Calabrese e non mi uccidono altri........
La proposta provocazione è qs :

prima Calabrese al meeting ,
poi un meeting da Calabrese .

Prima un impianto ful CCI ben settato , posizionato e
con diffusori non rari (850 o 1500 a seconda dell'ambiente ,
o SL 1000 o ancor meglio un LT moderno se ce ne fosse
la possibilità e la disponibilità )
Poi un meeting braccianese , così si potrebbe ascoltare un
sistema di riferimento di Fabrizio e magari se disponibile
si potrebbe vedere di allestire un impianto CCI anche da lui .

Non sarebbe uno scontro , sono modi di ascoltare assolutamente
incongruenti , serve solo per far capire ed apprezzare (spero!!)
a ciascuno il mondo dell'altro .

La realtà non è in grado di restituirla nessun sistema (almeno nella
musica acustica) dato che nei dischi qs realtà viene cmq stravolta dai fonici , e spesso ripresa da posizioni incongruenti con le reali posizioni di ascolto degli spettatori in quello stesso evento .

P.S.
Spesso preferisco ciò che è inciso nei dischi , ma so che non è la realtà , avete mai ascoltato un grande organo in una normale posizione da ascoltatore in una cattedrale ? E poi lo stesso in un impianto top ? 2 mondi diversi e il primo sembra non avere i bassi , ma poi nell'incisione ce ne ritroviamo a iosa . Provato a Notre Dame !

_________________
Luca
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 05 Set 2017 20:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

Massimo A. ha scritto:

Devo farti i complimenti Fabrizio,
(...) per la tua inattaccabile e ben studiata strategia di marketing: i tuoi prodotti li fai ascoltare solo a chi è disposto a pendere dalle tue labbra. Adeguatamente inebriato a suon di grafici autoincensanti. Giammai a chi può garbatamente (come fatto da Vincenzo e Alfredo) criticarli.


Non è una strategia di marketing, ma di sopravvivenza.

Io ho lavorato nelle riviste (Stereoplay) dal 1976 a dieci anni dopo e poi per AudioReview... e conosco perfettamente la strategia al massacro che i responsabili di queste sono costretti a porre in essere nei confronti di chi propone prodotti che danno fastidio ai Grandi Inserzionisti, senza i cui contratti pubblicitari la rivista muore. Questo accadeva già negli anni d'oro, ma nel tempo si è aggravato nella misura in cui gli inserzionisti sono calati di numero al punto di determinare -anche uno solo di loro- la sopravvivenza della testata.

Sul Web si è inizialmente riproposta la stessa situazione: a gestire i siti più letti ed i forum erano gli stessi operatori della carta stampata, come tutti sapete.

Solo da pochissimi anni, con il Web 2,0 (o come vogliate chiamarlo) si sono aperti spiragli di vita a chi voglia lavorare onestamente e con competenza, offrendo il suo prodotto a cifre ragionevoli, rese possibili per il fatto di non dover "pagare il pizzo" ai soliti pennivendoli o organizzatori di mostre.

Però il Web 2,0 ha una sua regola precisa: qualsiasi lode non vale nulla, se non è verificata in pratica. Mentre le critiche ben argomentate sono micidiali, specie se restano consultabili per anni ed anni.

Per questo la mia scelta -obbligata dagli eventi di fine 2008- è stata quella di "andare contro" un sistema di cui ho la fortuna di conoscere tutti i meccanismi reconditi ed anche le debolezze più comuni.

Se volete possiamo parlarne, ma basta leggere dieci thread a caso sul mio forum per capire al volo.

A Massimo vorrei ricordare che anche a lui è stato "chiesto il pizzo" nei modi canonici... per promuovere i suoi ampli. E mi sembra che anche lui non abbia ceduto e stia appunto qui, come io sto sul mio forum.

Dunque ogni critica nei miei confronti rischia di sembrare fatta dinanzi ad uno specchio... Wink

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 05 Set 2017 20:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

luca4 ha scritto:
Beh , avrei una proposta-provocazione .....
Se non mi uccide Calabrese e non mi uccidono altri........
La proposta provocazione è qs :

prima Calabrese al meeting ,
poi un meeting da Calabrese ...


Accetto entusiasticamente la proposta...!

In effetti il vero motivo per cui sono andato ad ascoltare e misurare l'impianto di Alfredo era proprio quello di capire se, dietro ai nomi di Grundig e dietro all'acronimo CCI, vi sia realmente una prospettiva di possibile evoluzione in termini di qualità di ascolto.

In effetti ho trovato riscontri positivi a carico dell'ampli, che è riuscito a far tirar fuori la bellezza di 115 dB di Picco a due diffusori da appena 84 dB/1W/1metro... (scommetto che questo lo avete letto tutti, ma lo avete dimenticato un minuto dopo, presi dalla polemica per le mie "critiche", che, se ci pensate, erano solo la constatazione del guasto ai tweeters).

E' possibile che a Notaresco io trovi quello che non ho trovato a casa di Alfredo (lo ripeto: per colpa dei tweeters usurati).

In un successivo meeting, a casa mia a Bracciano, io NON vi farei trovare un impianto a tromba da ascoltare... ma esattamente il tipo di diffusore che unisca (se possibile) i vostri requisiti di gusto con le mie accortezze per ridurre la distorsione ed aumentare il rendimento.

MA DEVO CAPIRE cosa preferite, in termini tecnici traducibili in un diffusore


Questo sarebbe divertente... (e non le battute di questi giorni...!)

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Massimo A.
Site Admin


Registrato: 21/01/11 21:41
Messaggi: 3423
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: 05 Set 2017 21:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

F.Calabrese ha scritto:


MA DEVO CAPIRE cosa preferite, in termini tecnici traducibili in un diffusore[/size]

Questo sarebbe divertente... (e non le battute di questi giorni...!)


Beh...questa direi che è la prima cosa concreta che ti sento accettare. Te lo abbiamo detto ormai in tutte le salse cosa viene apprezzato su questo forum: la naturalezza del suono dal vivo non amplificato. Anche perchè questo dovrebbe essere l'asintoto a cui si tende quando si parla di "alta fedeltà".
Poi quando un sistema ha sonorità al punto di riprodurre quella strumentale offre ottimi risultati (senza fatica di ascolto) anche con l'hard rock.
Poi che siano trombe o non trombe fai come meglio preferisci purchè tu ci faccia ascoltare quanto di meglio riesci a fare in questo senso. Accetteresti quindi un confronto da te con un sistema full CCI ?
Se a te va bene per me non ci sono problemi e si può organizzare tranquillamente dopo il meeting di Notaresco.

_________________
Massimo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
F.Calabrese



Registrato: 24/08/17 15:05
Messaggi: 647
Residenza: Bracciano

MessaggioInviato: 06 Set 2017 0:44 am    Oggetto: Rispondi citando

Massimo A. ha scritto:
...
Poi quando un sistema ha sonorità al punto di riprodurre quella strumentale offre ottimi risultati (senza fatica di ascolto) anche con l'hard rock.
Poi che siano trombe o non trombe fai come meglio preferisci purchè tu ci faccia ascoltare quanto di meglio riesci a fare in questo senso. Accetteresti quindi un confronto da te con un sistema full CCI ?
Se a te va bene per me non ci sono problemi e si può organizzare tranquillamente dopo il meeting di Notaresco.


Perdonami... Massimo... ma tu stai dicendo che porteresti una coppia di diffusori con uno o due wooferini a radiazione diretta ed un tweeter a cupola a farsi massacrare da un FullHorn che riproduce la chitarra di David Gilmour come se lui stesse suonando proprio lì, davanti a te...???

E' buffo... ma questa stessa proposta me la sta facendo Giuseppe Scardamaglia dalla fine del 2008... E lui è il sostenitore dei legnetti e del condensatore posto sul tappeto... scollegato... ed altre amenità del genere.

In questi casi io consiglio un esame spassionato delle forze in campo, magari dividendo il confronto in due parti, per evitare sia gli effetti della suggestione che il successivo sputtanamento (io posso acquistare una coppia di diffusori come quelli impiegati nella prova e poi chiamare una trentina di appassionati a commutare in diretta...).

La divisione in due parti consiste nel confrontare il sistema Full CCI con qualcosa di simile, in termini di potenza ed efficienza, ma eventualente implementato con trasduttori moderni. Per esempio un Kit Tairana, ma equalizzato con la "vostra"curva, per capirci. Ovviamente sarà un massacro per l'impianto Vintage, che distorcerà cento volte di più ed avrà altrettanta minore risoluzione.

La seconda parte del confronto sarà effettuata tra il vincitore del primo confronto ed il FullHorn, contro il quale non sarà affatto disonorevole perdere.

Con l'occasione ricordo a tutti che un certo MarcoHiFi dichiarò che le sue Alietta "sfondavano il pavimento" quando arrivavano a calci a 118 dB in un ambiente di 12 metri quadri. Con quei diffusori lui avrebbe sfidato un FullHorn che io gli ho fatto ascoltare "pulito" a 139 dB ad otto metri. E DA ALLORA NON L'HO PIU' VISTO NE HA PIU' POSTATO, né si è più visto ad alcuna mostra.

Proporre confronti improponibili è cosa da bravi imbonitori, e non da tecnici esperti. Un tecnico esperto di motori non manderebbe mai in pista una Panda ed una Ferrari insieme: un pubblicitario SI'...!!!

Si tratta di gettar via la maschera, con coraggio ! (come ha fatto, ammirevolmente, Scardamaglia)

_________________
Saluti
F.C.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Audio Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 2 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in hifi.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa

Page generation time: 1.3